San Federico di Liegi/ Il 27 maggio si celebra la figura del noto vescovo

- Matteo Fantozzi

San Federico di Liegi, il 27 maggio si celebra la figura del noto vescovo. Gli altri Beati della giornata di oggi.

Croce
La Santa Croce

Il giorno 27 maggio la Chiesa commemora San Federico di Liegi. Durante la sua esistenza ricoprì il ruolo di vescovo di Liegi, attuale città francofona del Belgio. Le poche testimonianze scritte che si hanno del Santo venerato nello stesso giorno di Sant’Agostino di Canterbury ne attestano la nascita nella seconda metà dell’undicesimo secolo. Da giovane sviluppò la propria formazione a Liegi, dove diventò prima sacerdote e poi arcidiacono. Tra la fine dell’undicesimo e i primi anni del dodicesimo secolo, Federico compì un intenso pellegrinaggio nella città santa di Gerusalemme. Prima del suo viaggio, l’arcidiacono confessò l’abate Berengario. Al suo rientro a Liegi, Federico si trovò in mezzo alla diatriba tra due correnti opposte: gregoriani da una parte e fedeli all’imperatore dall’altra.

I primi lo nominarono vescovo canonico, nonostante poco prima fosse stato Alessandro de Juliers a ricevere l’incarico direttamente dall’imperatore. Negli anni seguenti Federico ottenne la nomina ufficiale di vescovo presso Reims. Due anni più tardi però, il nuovo vescovo di Liegi morì avvelenato. Secondo la tradizione, il responsabile dell’avvelenamento di Federico fu il rivale Alessandro, tesi sposata in toto in particolare dai gregoriani. Su chi decretò la fine del vescovo Federico ad oggi non vi è alcuna prova certa, dunque la posizione dei gregoriani non può essere accettata e condivisa a priori. Riguardo alla vita di San Federico di Liegi si sa poco o nulla. Alcuni brevi scritti agiografici raccontano che Federico fosse una persona semplice, umile, dolcee buona. Tra i suoi hobby preferiti c’era la lettura dei libri. Nonostante siano diversi i Santi che portano il suo nome, oggi la stragrande maggioranza delle persone di nome Federico festeggiano il loro onomastico nella giornata del 27 maggio (quando la Chiesa ricorda appunto San Federico di Liegi). L’alternativa è rappresentata da San Federico di Utrecht, anche lui vescovo, che viene venerato dalla Chiesa cattolica il 18 luglio.

Feste e sagre dedicate a San Federico di Liegi

Non si hanno notizie di feste e sagre in Italia in cui viene ricordata la figura del vescovo San Federico di Liegi. Ciò è dovuto dalla scarsa conoscenza del Santo tra gli abitanti italiani, trattandosi di una figura minore rispetto ad altre personalità che sono appartenute alla Chiesa cattolica. Per lo stesso motivo di cui sopra, non ci sono in Italia città che hanno scelto il vescovo Federico di Liegi come loro patrono.

Altri santi ricordati dalla Chiesa cattolica il giorno 27 maggio

Il Santo più famoso venerato dalla Chiesa cattolica il 27 maggio, nello stesso giorno in cui viene ricordato Federico di Liegi, è Sant’Agostino di Canterbury, un monaco vissuto nella seconda metà del VI secolo e inviato da Gregorio Magno in Inghilterra per predicare il cristianesimo tra i Sassoni. Gli altri santi festeggiati nella giornata del 27 maggio sono: San Liberio (venerato ad Ancona), San Giuliano (venerato a Gerusalemme), i martiri San Secondino, San Restituto di Roma e San Giulio di Durostoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA