San Francesco Saverio, 3 dicembre/ Oggi si celebra il Patrono delle missioni

- Matteo Fantozzi

San Francesco Saverio, come ogni anno si celebra il 3 dicembre quello che viene ricordato come il Patrono delle missioni insieme a Santa Teresa di Lisieux.

san francesco saverio 2019 iconografia 640x300
San Francesco Saverio

San Francesco Saverio si celebra il 3 dicembre ed è, insieme a Santa Teresa di Lisieux, patrono delle missioni. Ma è anche festeggiato e celebrato, insieme ad altri santi, in alcune città italiane: ad esempio a Trinità, in provincia di Cuneo, Piemonte. Qui, dal 24 fino al 26 novembre di ogni anno si svolge la cosiddetta Sagra del Puciu. I puciu sono un piatto tipico locale, che vengono preparati e venduti ai mercatini, insieme a prodotti artigianali di vario genere. Anche in altre città, ad esempio a Sorbo San Basile in Calabria, si celebra questo santo con una sagra. Ma torniamo a Trinità: si tratta di un piccolo comune del cuneese.

Dal punto di vista culturale, è importante la Chiesa della Santissima Trinità, particolarmente bella dal punto di vista architettonico, e il Castello dei Conti Costa, appartenuto a una nobile famiglia e attorniato da un grande parco. Intorno alla cittadina, si estende la bella campagna piemontese.

San Francesco Saverio, la vita

San Francesco Saverio è stato un monaco gesuita, vissuto nel XVI secolo. Nato in Navarra nel 1506, è conosciuto soprattutto come missionario ed evangelizzatore in Asia: fu infatti uno di quegli uomini di Chiesa che aveva capito l’importanza di estendere l’annuncio della buona novella nelle terre non ancora raggiunte dalle missioni di evangelizzazione. Studiò teologia e filosofia alla Sorbona di Parigi, dove conobbe Ignazio di Loyola, con il quale condivise il progetto che portò alla fondazione della Compagnia di Gesù, sebbene all’inizio tra i due non corresse buon sangue. Tra i due nacque in seguito una forte amicizia. Divenuto sacerdote, partì per la missione in India. Si spinse fino a Taiwan e, forse, fino alle Filippine. Si spostò dunque in Malesia e arrivò in Giappone, sempre per la sua attività di evangelizzazione. Francesco Saverio fece sempre mostra di saper colloquiare con popolazione che avevano una cultura tanto diversa dalla sua. Intraprese dunque un viaggio verso la Cina, ma si ammalò di polmonite e morì nel 1522. Fu canonizzato un secolo dopo, nel 1622.

Gli altri Beati di oggi

Il calendario ricorda San Francesco Saverio il 3 dicembre. In quel giorno, la Chiesa ricorda anche altri santi e beati: San Giasone, Santa Ilaria di Roma, San Sofonia, oltre al Beato Edoardo di Coleman.

Video, la sua storia



© RIPRODUZIONE RISERVATA