San Pio V/ Video, il 30 aprile si celebra il patrono di Bosco Marengo

- Matteo Fantozzi

San Pio V, video: il 30 aprile si celebra il patrono di Bosco Marengo. Tutto quello che c’è da sapere sulla sua vita e sulle sue opere. Gli altri Beati di oggi.

san pio x 2019 iconografia 640x300
San Pio X

San Pio V si celebra il 30 aprile come ogni anno. Il Beato è considerato un inquisitore domenicano è ricordato per aver fondato la Congregazione dell’Indice e per aver riformato la Chiesa. San Pio V è patrono del paese di Bosco Marengo nonché sua città natale, in onore del Santo i festeggiamenti iniziano il venerdì con una processione, il sabato mattino di tiene il mercato Patronale con diverse esposizioni di prodotti artigianali e prelibatezze tipiche del luogo, la sera è previsto un concerto. La domenica i festeggiamenti proseguono con una messa e la processione con la statua del Santo che attraversa le diverse vie del paese. Le sue opere riformatrici hanno saputo dare un’impronta trindentina nel mondo della chiesa.

San Pio V, la sua vita

San Pio V nasce a Bosco Marengo nel 1504 un paese del Piemonte, ma la sua famiglia ha origini bolognesi. Fin da piccolo iniziò a frequentare un convento di frati Domenicani e più avanti finì per far parte del loro ordine prendendo il nome di Michele.
Nel 1528 viene nominato sacerdote, nel corso dei suoi anni ha rivestito diversi ruoli come commissario dell’Inquisizione romana, vescovo di Nepi, cardinale, e nel 1566 venne eletto Papa. San Pio V grazie alla sua rigidità sia nei suoi confronti che in quella degli altri, iniziò a bandire il nepotismo, impose l’applicazione dei decreti tridentini, rivoluzionò il collegio cardinalizio, pretendendo serietà da tutti. Si impegnò particolarmente alla revisione dell’insegnamento del catechismo, del messale e del breviario, istituì nuovi seminari, nuovi ordini come quello del Fate Bene Fratelli. Sempre per la sua rigidità San Pio V risultò essere intransigente anche nella politica estera, in quanto lo stesso era direzionato solamente alla difesa del cattolicesimo e all’ampliamento dei diritti giurisdizionali della Chiesa. Viene anche ricordato principalmente per aver incoraggiato la battaglia di Lepanto contro l’impero Ottomano. San Pio V mori il primo maggio del 1572 le sue reliquie si trovano presso la Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma. Pio V viene considerato un grande della Chiesa, oltre ad essere stato proclamato santo ha collaborato per raggiungere i suoi intenti con altri grandi della Chiesa anch’essi diventati santi come, San Carlo Borromeo e San Filippo Neri.

Gli altri Beati di oggi

Il 30 di Aprile oltre a ricordare San Pio V si celebrano: Sant’Aimo, Sant’Augulo, San Benedetto da Urbino, San Diodoro e Rodopiano, San Donato di Evorea, San Giuseppe Benedetto Cottolengo, San Lorenzo di Novara, San Mariano, San Micomero, San Quirino, San Rosamunda, Santa Sofia di Fermo, San Ventura di Spello.

Video, la biografia dialogata



© RIPRODUZIONE RISERVATA