San Valentino 2020/ Ecco cosa fare e dove andare in Italia per il 14 febbraio

- Raffaele Graziano Flore

San Valentino 2020: ecco cosa fare e dove andare in Italia per il weekend lungo del 14 febbraio. Tutte le mete adatte per una romantica “fuga” in coppia

San Valentino
San Valentino (Web, 2020)

Mai coincidenza fu più propizia: quest’anno celebrare il 14 febbraio, la festa di tutti gli innamorati, non è solo l’occasione per tutte le coppie di trovare un’ottima scusa per muoversi, uscire dalla solita routine o partire, ma visto che la festività cade di venerdì perché non concedersi un weekend lungo (ove possibile) e festeggiare degnamente il San Valentino 2020? Eh sì perché la possibilità di avere quantomeno due giorni a propria disposizione per una breve vacanza a due col partner non capita poi così spesso e quindi di conseguenza anche l’offerta dal punto di vista turistico e degli eventi organizzati per la festa dell’amore quest’anno è ancora più ricca, che si tratti di un romantico weekend in montagna, di una serata speciale in borghi da sogno, nella classica ma mai banale capatina in una delle tante città d’arte disseminate lungo la nostra penisola fino ad arrivare ad un 14 febbraio trascorso tra coccole e relax in una spa. Ecco dunque di seguito alcuni consigli per sfruttare la ricorrenza come un pretesto per partire, tra mete (tutte rigorosamente italiane non solo per motivi logistici ma pure per venire incontro alle esigenze di budget di tutto) suddivise tra quelle ideali per le classiche “fughe d’amore” e le proposte ad hoc di alcune città per il prossimo weekend di San Valentino.

SAN VALENTINO 2020, COSA FARE?

Come detto, per San Valentino un viaggio in coppia è sempre uno dei regali più apprezzati, magari visitando posti nuovi e concedendosi la cenetta a lume di candela la sera del 14 febbraio: a questo proposito, data la stagione, si può pensare al weekend in alta quota in alcuni dei comprensori sciistici del Nord Italia (e non solo) ma anche semplicemente in una baita; a tal proposito le Dolomiti offrono tutto quello che serve per una romantica due giorni senza dimenticare il fascino dei piccolo centri di montagna e la possibilità di essere immersi nella natura e tra le vette innevate, mentre una variante più esclusiva sono i graziosi rifugi in cui si può rilassare e allo stesso tempo provare menu gourmet, ricette tipiche e proposte culinarie pensate ad hoc per la festa degli innamorati. E parlando di relax, un “evergreen” è la fuga romantica alle terme o in vere e proprie spa extralusso che per il weekend del venerdì e sabato hanno già pensato a pacchetti e formule per le coppiette, fra trattamenti benessere, bagni rilassanti ed essenze profumate. Ovviamente, e questa proposta non deve essere intesa come alternativa ma anzi a completamento della due giorni in alta quota, si possono visitare alcuni dei piccoli paesini incastonati tra i monti, dove storia, accoglienza intima e tradizione artigianale fanno da padrone.

ECCO DOVE ANDARE PER UNA ROMANTICA “FUGA” DI COPPIA

Se invece si predilige un weekend breve in città, grandi o piccole che siano, e all’insegna della lentezza, godendosi le varie iniziative pensate per la festa degli innamorati (per quelli che sono conosciuti come i “citybreak”), si può puntare la bussola in direzione ad esempio di Verona, la capitale riconosciuta dell’amore anche per via dell’immortale vicenda di Romeo e Giulietta; nel capoluogo scaligero, oltre ai luoghi più iconici della città e che meriterebbero una visita a prescindere ecco i “sentieri dell’amore” lungo un percorso non solo urbano ma anche emozionale. Sempre in Veneto non si può non citare Venezia, luogo d’elezione del romanticismo e in cui, oltre agli aventi pensati per San Valentino e all’immancabile giro in gondola, c’è il “plus” dell’atmosfera del Carnevale che si celebra a febbraio. Scendendo lungo la penisola ecco ovviamente Firenze che non ha bisogno di presentazioni mentre rivolgendosi a centri più piccoli ecco Gradara (Pesaro) nelle Marche dove viene organizzato un evento a tema e che si rifà alla vicenda di Paolo e Francesca, menzionati da Dante nel suo “Inferno”: ancora più a Sud ecco due incantevoli comuni, rispettivamente a ridosso del Mar Tirreno e dell’Adriatico, ovvero Positano (Campania) e Polignano a Mare (Puglia) dove il fascino della costiera amalfitana da una parte e l’eco dell’arte di Domenico Modugno dall’altra sono dei veri e proprio inni al romanticismo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA