Sandra Milo, malore dopo colloquio con Conte/ Come sta? “Stress: leggera tachicardia”

- Mirko Bompiani

Sandra Milo ha avuto un malore dopo incontro con Conte: la figlia “a causa dello sciopero della fame e stress”, come sta adesso

sandra milo incatenata
Sandra Milo incatenata a Palazzo Chigi

Ieri sera al rientro a casa dopo una giornata molto pesante, Sandra Milo ha avuto un malore. La figlia Deborah Ergas, inviata storica de La Vita in Diretta e figlia della Milo, ha raccontato cosa è successo al termine del difficile pomeriggio di ieri e come ha reagito dopo il malore. “E’ stato un pomeriggio duro dopo tante ore sotto al sole, in piedi, incatenata davanti a Palazzo Chigi perchè lei rappresenta i lavoratori dello spettacolo penalizzati dall’emergenza Covid”, ha spiegato la figlia. Poi il premier Conte ha deciso di accoglierla: “è entrata ed è stata fatta accomodare nel suo ufficio, mi ha anche detto di essersi assopita sul divanetto poi l’ha ricevuta, trattata con grande gentilezza, per questo molto rincuorata”. Tuttavia lo stress emotivo non è mancato: “e forse è stato questo stress, questo suo grande sentimento verso gli italiani che sono in difficoltà a provocare una leggera tachicardia quindi il medico ha disposto assoluto riposo per almeno 2 giorni”, ha aggiunto la giornalista. “Le ha imposto di staccare il telefono e così abbiamo fatto ma soprattutto stamattina, siccome è una signora che arriva dalla Sicilia, mi ha chiesto un cannolo, quindi la glicemia inizia a salire”. Sandra Milo ha così deciso fortunatamente di sospendere lo sciopero della fame. Questa mattina però, su consiglio del medico la figlia ha evitato di parlare di quanto accaduto ieri, “ma mi ha detto che Conte le ha detto ‘signora abbiamo bisogno della sia allegria’, mamma è una donna che non so è mai tirata indietro, combatte, è una guerriera e lo fa anche con il sorriso e come figlia ringrazio Conte”, ha chiosato la Ergas. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

LA FIGLIA “DOVUTO A SCIOPERO DELLA FAME”

L’attrice Sandra Milo è stata colta da malore. A rivelarlo oggi, nel corso della trasmissione La Vita in Diretta, è stata la padrona di casa Lorella Cuccarini che ha annunciato: “Sandra Milo avrebbe dovuto essere con noi ma ha avuto un malore”. A confermare la notizia, la figlia Deborah Ergas in collegamento con il programma di Rai1, la quale ha confermato: “Si è sentita male”. La giornalista ha spiegato cosa è accaduto dopo la frenetica giornata trascorsa ieri dalla madre, quando ha deciso di incatenarsi davanti Palazzo Chigi fino a quando non è stata ricevuta dal premier Giuseppe Conte. “Mamma adesso sta riposando, veniva da diversi giorni di sciopero della fame e questo ha provocato il malore”, ha spiegato. “Il medico le ha imposto riposo assoluto e una forte idratazione” al fine di permettere il recupero fisico, “adesso si sta riprendendo”, ha poi aggiunto la figlia Deborah, tranquillizzando i telespettatori della trasmissione dell’ammiraglia Rai. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

BALESTRI: “FUMETTISTICA! SI RISCHIA..”

Oggi a Mattino5 si torna a parlare di Sandra Milo che ieri, dopo essersi incatenata davanti a Palazzo Chigi, è riuscita ad ottenere un incontro con il premier Giuseppe Conte per sollevare i problemi e la protesta degli addetti ai lavori del mondo dello spettacolo. Federica Panicucci ha trovato esemplare il suo intervento a favore dei lavoratori dello spettacolo messi in ginocchio dalla pandemia e anche da questa ripartenza che, sicuramente, non permetterà a tutti di sopravvivere. Ad andare un po’ controcorrente è Marco Balestri che in collegamento con la trasmissione punta un po’ il dito contro l’attrice: “Sembra una cosa un po’ fumettistica, così si rischia di ridicolizzare un po’ tutto, sono molti coloro che si sono fatti portavoce di questa sofferenza da parte del nostro mondo, c’era bisogno di incatenarsi?”. Sicuramente l’opinionista sa sempre bene dove colpire e in molti hanno pensato questo guardando Sandra Milo ieri in tv, avrà unito l’utile al dilettevole? (Hedda Hopper)

SANDRA MILO DALLO SCIOPERO DELLA FAME ALLE CATENE

Sandra Mila incatenata davanti a Palazzo Chigi: attrice in protesta a favore degli autonomi del mondo dello spettacolo. La Milo qualche giorno fa ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro la mancanza di aiuti al mondo dello spettacolo ed oggi ha deciso di passare “alle maniere forti”: 2 ore in catene sotto il sole cocente per chiedere di parlare con il premier Giuseppe Conte, che poi l’ha ricevuta. Ecco il racconto dell’inviato de La vita in diretta: «Siamo stati tutti partecipi di questa giornata della Milo. Ad un certo punto non trovava la chiave, minuti di panico, ma poi la chiave è stata trovata: il rischio era che entrasse a Palazzo Chigi con catene al seguito. Venerdì ha iniziato uno sciopero della fame interrotto grazie all’intercessione del premier, l’attrice si aspettava una telefonata lunedì che però non è arrivata. Per questo motivo ha deciso di venire qui e incatenarsi».

SANDRA MILA INCATENATA DAVANTI A PALAZZO CHIGI: COS’É SUCCESSO

L’inviato de La vita in diretta ha messo in risalto che Sandra Milo non ha fatto alcun passo indietro prima di essere ricevuta da Giuseppe Conte: più volte la sicurezza di Palazzo Chigi le ha chiesto se volesse dell’acqua o qualcos’altro, ma l’attrice imperterrita ha chiesto unicamente di essere ricevuta dal presidente del Consiglio. L’incontro tra i due è durato ben 45 minuti e la Milo si è espressa così ai microfoni dei giornalisti presenti a Palazzo Chigi: «Conte è un politico di grandissima qualità, è un politico d’altri tempi, alla Pietro Nenni, ci ascolti. Noi chiediamo di essere ascoltati con grande civiltà».

© RIPRODUZIONE RISERVATA