Sanremo Giovani, cantante viene squalificato/ Arrivano offese e minacce: ecco perché

- Valentina Gambino

Cosa succede se presenti a Sanremo un brano non inedito? Semplice, vieni squalificato. Questo è ciò che è accaduto alle nuove proposte: Leonardo Tomarelli, Filippo Ruggeri e YaMatt.

sanremo-giovani
Sarà Sanremo, i finalisti
Pubblicità

Cosa succede se presenti a Sanremo un brano non inedito? Semplice, vieni squalificato. Questo è ciò che è accaduto alle nuove proposte: Leonardo Tomarelli, Filippo Ruggeri e YaMatt (ex concorrente di Amici 18). I tre cantanti sono stati sono stati eliminati dalla popolare competizione canora proprio per avere mandato una canzone già conosciuta. A quanto pare, i tre pezzi sarebbero già stati suonati (ma anche presenti su YouTube e addirittura Spotify). L’indiscrezione è stata diffusa dal portale di musica All Music Italia che, dopo essersi accorta del “fattaccio”, ha immediatamente avvertito la Rai. Un caso simile, si era già ripetuto lo scorso anno. Laura Ciriaco e i Cobalto (che si sono presentati anche questa volta), proprio durante la 69esima edizione avevano dovuto abbandonare la gara per lo stesso motivo. Naturalmente il sito, ci ha tenuto a precisare: “Sia ben chiaro, il nostro sito non prova nessuna forma di piacere nel causare la squalifica di un artista dalla manifestazione ma, se il regolamento non dovesse essere rispettato, è nostro dovere in segno di quella trasparenza che abbiamo sempre invocato nei Contest che coinvolgono giovani talenti, segnalarlo”.

Pubblicità

Sanremo Giovani, cantante viene squalificato: arrivano le minacce

La squalifica quindi, è stata prontamente segnalata ed i tre cantanti squalificati. Uno di loro, Filippo Ruggeri, si è fortemente arrabbiato con il fondatore del sito, Massimiliano Longo, tanto da avergli inviato su Instagram una serie di note audio con offese e pesantissime minacce: “Ciao infame figlio di puttana, io sono uno che lavora nel sociale. Gli insulti? Li ho detti per prenderti per il culo. Sei una merda. Sei un infame di merda. Sarà che sono ignorante, che vengo dall’Abruzzo, che sono indietro… Ma tu sei una merda umana. Ma chissà magari un giorno ci troviamo allo stesso evento e vengo a sapere ‘A quello è All Music Italia?’ io fratè uno schiaffone te lo vengo a tirare, tu non sai chi sono io. Se mai avrò occasione di fartela pagare te la farò pagare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità