Sant’Eugenio di Toledo/ Il 13 novembre si celebra il patrono della città omonima

- Matteo Fantozzi

Sant’Eugenio di Toledo, il 13 novembre si celebra il patrono della città omonima situata nella comunità autonoma della Castiglia.

Croce
La Santa Croce

Sant’Eugenio di Toledo si celebra il 13 novembre come ogni anno. Si tratta del patrono ufficiale della città di Toledo, cittadina spagnola di circa 80000 abitanti situata nella comunità autonoma della Castiglia. Nominata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, presenta numerosi monumenti come la stupenda e famosissima cattedrale. Il 13 Novembre sembra essere un giorno nel quale molti Santi vengono ricordati; insieme a Sant’Eugenio, infatti, vengono commemorati in questo giorni anche San Brizio, San Fiorenzo e San Dalmazio.

Sant’Eugenio di Toledo, la vita del Beato

Nonostante siano poche le informazioni riguardo la vita di Sant’Eugenio di Toledo, si tratta di una delle figure più venerate della Chiesa cattolica. Nato in Spagna nel VII secolo dopo Cristo, da una famiglia di origini gotiche votata al cristianesimo, Eugenio crebbe in un un ambiente estremamente religioso che lo portò a diventare monaco presso un monastero di Saragozza. Uomo estremamente devoto e dedito alla preghiera, dedicò la sia esistenza ad aiutare il prossimo. Divenuto arcivescovo nel 646, anno della morte di Eugenio II, rifiutò inizialmente la nomina, considerandola troppo per lui, nascondendosi in un cimitero. Estremamente apprezzato per la sua devozione e per le grandi doti amministrative, dedicò gran parte del suo tempo alle srti, componendo numerose poesie e canti liturgici. Un alone di mistero avvolge la morte del Santo le cui reliquie si troverebbero a Milano, nonostante nessuno sappia ne come ne perchè siano giunte nel capoluogo lombardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA