Sardine: “Aldo Moro ucciso dalla mafia”/ Gaffe clamorosa di Santori & Co.

- Carmine Massimo Balsamo

Gaffe delle Sardine: “Aldo Moro ucciso dalla mafia”. L’errore fa il giro del web, la stroncatura di Grimoldi (Lega): “I nuovi 5 Stelle”

mattia santori
Mattia Santori, leader delle Sardine (LaPresse, 2020)

Gaffe delle Sardine sull’omicidio di Aldo Moro, ucciso 42 anni fa dalle Brigate Rosse. Per ricordare la morte dell’ex presidente del Consiglio e di Peppino Impastato, lui sì ucciso dalla criminalità organizzata siciliana, il movimento fondato da Mattia Santori ha pubblicato una nota su Twitter: «La notte del 9 maggio ’78 fu l’emblema di un Paese che stava per cedere al baratro. In un’epoca in cui l’assenza di memoria è uno dei nemici peggiori di questo paese vale sempre la pena di ricordare Aldo Moro e Peppino Impastato ammazzati dalla Mafia». Una svista clamorosa che, nonostante il tentativo di cancellare ogni traccia del tweet, ha fatto subito il giro del web…

SARDINE: “ALDO MORO UCCISO DALLA MAFIA”, BUFERA SUI SOCIAL

Un errore da matita rossa quello commesso dalle Sardine, che hanno poi provato a correggere il tiro (senza riuscirci) con un’altra nota: «Un TW è uscito per errore, non pronto per la pubblicazione. Perdonateci. La parola “ammazzati” doveva essere al singolare. Solo Impastato è stato ucciso dalla mafia. Un grave errore di battitura, mai metteremmo in dubbio la storia e condanniamo l’operato della mafia e delle BR».

E, ovviamente, le Sardine sono finite nell’occhio del ciclone. Netta la posizione di Paolo Grimoldi, esponente della Lega: «Le Sardine sono davvero i nuovi Cinque Stelle. Improvvisati e impreparati. Se pensano che Moro sia stato ucciso dalla mafia sono sulla strada giusta per essere i nuovi Fioramonti e Toninelli…». Questa, invece, la posizione di Roberto Calderoli:



© RIPRODUZIONE RISERVATA