Sassaiola contro il pullman del Benfica/ Tifosi lanciano pietre: 2 giocatori feriti

- Michela Colombo

Sassaiola contro il pullman del Benfica: i tifosi lanciano pietre contro le vetrate del bus e feriscono due giocatori delle Aquile, Zivkovic e Weigl.

benfica stadio lapresse 2020
Sassaiola contro il pullman dei giocatori del Benfica (LaPresse)

Riparte il grande calcio in Europa ma chi pensava che la pandemia ci avrebbe reso più uniti e buoni deve ricredersi: a conferma che certe vecchie cattive abitudini non muoiono arriva la notizia dal Portogallo, per cui si è scatenata ieri sera una vera sassaiola contro il pullman del Benfica, preso d’assalto dai tifosi, delusi dal pareggio per 0-0 che il club avrebbe rimediato contro il Tondela. Il pareggio recuperato, che ha reso vano il tentativo della formazione di Bruno Lage di agganciare il Porto in vetta alla graduatoria della Primeira Liga avrebbe dunque provocato un furioso lancio di pietre da parte dei supporters contro il bus che portava la squadra, di ritorno dal match al Da Luz, seconda giornata di campionato dopo lo stop al calcio per l’esplosione della pandemia: un drammatico e deprecabile episodio di violenza, da cui pure due giocatori del Benfica, Weigl e Zivkovic ne sarebbero usciti feriti.

SASSIOLA CONTRO IL BENFICA: WEIGL E ZIVKOVIC FERITI

La dinamica di questa vicenda drammatica di violenza nel mondo del calcio è presto stata resa nota dai media locali, con dovizia di particolari. Dopo la partita contro il modesto Tondela, la formazione lusitana stava rientrando al centro d’allenamento e il pullman con tutto il Benfica si trovava proprio sul viadotto a Seixal, quando è iniziata la sassaiola da parte dei tifosi delle aquile. Come ci riporta Record, i supporters del Benfica hanno cominciato a lanciare pietre e altre oggetti contro le vetrate, rompendone diverse e portando dunque al ferimento di Zivkovic e Weigl. Secondo i media nazionali, i due sarebbero stati subito soccorsi e portati in ospedale: il primo sarebbe stato colpito agli occhi da alcune schegge, mentre il secondo era in stato di shock (ben ricordiamo che già in passato era stato vittima di un violento assalto, ai tempi del Borussia Dortmund). I due sono ora sotto stretta osservazione in ospedale, ma stanno bene. Appena diffusa la notizia del violento assalto al pullman del Benfica, sia il club che la Lega hanno diramato note ufficiali in cui si condannano gli eventi occorsi: il Benfica ha aggiunto che sarà garantita “piena collaborazione alle autorità” perché vengano al più presto identificati i delinquenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA