Sassi contro Vittorio Brumotti a Milano/ Aggressione sui Navigli, querela in arrivo?

- Alessandro Nidi

Vittorio Brumotti preso a sassate a Milano mentre realizzava un servizio sulla droga: intervento della polizia e filmati acquisiti per risalire ai colpevoli

brumotti 2019 tv 640x300
Vittorio Brumotti aggredito

Vittorio Brumotti, inviato del tg satirico di Canale 5 “Striscia la Notizia”, finisce puntualmente al centro di vicende di cronaca che lo riguardano da vicino. I suoi servizi “scomodi” spesso lo portano nelle aree più malfamate delle città d’Italia, esponendolo a concreti pericoli per la sua incolumità. Esattamente quanto accaduto nel pomeriggio di ieri, domenica 17 maggio 2020, quando l’asso delle due ruote non motorizzate si è recato a Milano, nella zona dei Navigli, per documentare con le immagini la gravità della situazione nel cosiddetto “fortino della droga”, ubicato in via Gola 23. Ebbene, giunto sul posto, come riferisce “La Repubblica”, Brumotti è stato circondato da una schiera di giovani residente del posto, che gli hanno lanciato contro alcuni sassi. Immediato l’intervento della polizia per sedare gli animi e per identificare due dei ragazzi che hanno preso parte all’aggressione contro il ciclista, il quale ha respinto la possibilità di ricevere soccorsi medici. Addirittura, al loro arrivo, gli agenti sarebbero stati presi di mira da una trentina di persone, che li avrebbero accolti con insulti e scendendo addirittura in strada, in barba a qualsiasi decreto che vietasse gli assembramenti. In ogni caso, con la sua telecamera Vittorio Brumotti ha registrato l’intero accaduto e presto sarà possibile ricostruire con esattezza quanto verificatosi e individuare con massima precisione i responsabili del gesto e pensare alla possibilità di una querela nei loro confronti.

 







© RIPRODUZIONE RISERVATA