Saving Mr. Banks, Rai 2/ Le clausole richieste dall’autrice di Mary Poppins

- Matteo Fantozzi

Saving Mr. Banks in onda oggi, 27 dicembre, su Rai 2 dalle 21.05. Le clausole richieste dall’autrice di Mary Poppins e il successo del film

saving mr banks 2019 film 640x300
Saving Mr. Banks

Saving Mr. Banks

nonostante la riedizione storica contiene qualche inesattezza, la più grossa è quella che riguarda le clausole richieste dall’autrice di Mary Poppins, clausole che nella realtà di fatto non esistevano. La pellicola nonostante tutto ebbe un grandissimo successo anche tra gli addetti ai lavori, in tale contesto da segnalare le diverse candidature nei premi cinematografici, non ultima quella all’Oscar del 2014 nella categoria del miglior sonoro. Buono anche il riscontro del pubblico, gli incassi superarono abbondantemente i cento milioni di dollari americani, questo a fronte di spese
dichiarate di 35 milioni. Location di ripresa interamente americane.

Come seguire il film in diretta streaming

Saving Mr. Banks

è un “film coinvolgente e spruzzato di un gradevole sentimentalismo”. Il film viene premiato dalle tre stellette e mezzo che ci regala Marzia . Gandolfi su MyMovies. Questa aggiunge: “Questa pellicola ci apre la possibilità ad altri mondi per fuggire dalla realtà e poi magari ritornarci con un maggiore grado di consapevolezza. La breccia verso l’altro mondo intuita da bambina e sognata da adulta. Pamela l’ha trovata nella sua governante volante che mentre rassetta converte i genitori a quello che è il culto dell’immaginazione”. Il film piace al pubblico e viene spesso riproposto perché lancia dei segnali importanti e regala delle emozioni. Saving Mr. Banks sarà trasmesso in prima serata, a partire dalle 21.05, su Rai 2, clicca qui per il trailer. Potremmo seguirlo in diretta streaming, grazie a RaiPlay, cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Nel cast Tom Hanks

Saving Mr. Banks

andrà in onda oggi, 27 dicembre, su Rai 2 dalle 21.05. Si tratta di una pellicola uscita nelle sale cinematografiche americane nel lontano 2013, essa diretta dal bravo John Lee Hancock è stato prodotto da un cartello di case di produzione (Walt Disney Pictures, BBC Films, Ruby Films, Essential Media & Entertainment, Hopscotch Features), della Walt Disney invece la capillare distribuzioni nelle sale cinematografiche mondiali. Il film vede un cast di attori di altissimo livello, tra di essi spiccano senza alcun dubbio Tom Hanks che interpreta Walt Disney e Emma Thompson a cui il regista ha invece affidato il ruolo di P. L. Travers. Ottime le musiche composte dal bravo Thomas Newman per quella che di fatto è una commedia a sfondo drammatico.

Saving Mr. Banks, la trama del film

Saving Mr. Banks

si incentra sulla vita di Pamela “P. L.” Travers, una donna e autrice che ha scritto la saga di Mary Poppins. Pamela su insistenza del suo agente deve lasciare la sua casa di Londra e raggiungere Los Angeles, tutto allo scopo di lavorare direttamente con Walt Disney. La Travers inizia il viaggio a malincuore, ella non vorrebbe infatti sceneggiare il suo volume ma è costretta dalle sopravvenute difficoltà economiche, difficoltà che rischiano di fargli perdere la proprietà sulla casa dove abita. Prima della partenza ha ottenuto però l’inserimento con la grande azienda cinematografica di alcune clausole di salvaguardia, cosa che la dovrebbero mettere al riparo da eventuali stravolgimenti del personaggio da lei creato. Durante il viaggio lo spettatore viene portato nell’infanzia dell’autrice, un infanzia che ha fatto da base per la creazione del suo famoso personaggio e che lei vuole salvaguardare insieme alla figura dell’adorato padre. Una volta arrivata negli Stati Uniti Pamela ha immediatamente degli screzi con i produttori, quest’ultimi vorrebbero enfatizzare il personaggi inserendo alcune scene di fantasia ma si scontrano con la donna in maniera a volte eclatante. Soprattutto la richiesta dell’inserimento di alcune scene animate portano all’abbandono di Pamela degli Studios, con la donna che rinfaccia direttamente a Disney le promesse che il grande produttore aveva fatto. Passano tre anni e finalmente il film vede le sale cinematografiche, l’autrice incuteva cosi tanto spavento nei produttori che lo stesso Disney aveva evitato di invitare la donna alla prima. Pamela però si presenta in maniera inaspettata ottenendo un pass per la sala (il Grauman’s Chinese Theatre ad Hollywood) dove il film sarebbe stato proiettato la prima volta. Durante la visione la donna ha dei sentimenti contrastanti, l’iniziale diffidenza si tramuta piano piano in sorpresa e alla fine diventa commozione nonostante le scene che i produttori hanno inserito all’interno della pellicola.

Il trailer di Saving Mr. Banks



© RIPRODUZIONE RISERVATA