Scalpo di un uomo trovato a Manchester/ 38enne aggredito a colpi di machete

- Alessandro Nidi

Scalpo di un 38enne ritrovato alle spalle di una palestra a Manchester: la vittima, sopravvissuta all’agguato, è stata colpita ripetutamente con un machete

regno unito 39 cadaveri container
Immagine di repertorio

Lo scalpo di un uomo, aggredito a colpi di machete, è stato rinvenuto tre giorni fa dietro a una palestra di Manchester, intorno alle 19, dagli agenti di polizia. Stando a quanto riportato dal Daily Mail, alcuni testimoni affermano che la vittima, un trentottenne, è stata attaccata con un machete da tre uomini. La strada è stata prontamente interdetta al traffico dagli agenti, mentre la scientifica ha effettuato i rilievi del caso sul luogo dell’aggressione. Per quanto concerne la persona destinataria dell’agguato, essa è sopravvissuta e ha ricevuto le cure mediche del caso in ospedale, come ha riportato un portavoce della polizia di Greater Manchester.

Il malcapitato ha subìto gravi ferite non soltanto alla testa, ma anche al collo e alla schiena, ed è stato trasferito in ambulanza presso il locale nosocomio, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico.
Le lesioni rimediate non sono ritenute pericolose per la vita. L’ispettore David Donlan, appartenente alla divisione Tameside della GMP, ha asserito: “Questo è stato un attacco orribile, che ha provocato all’uomo gravi ferite e il finale di questa storia avrebbe potuto assumere contorni decisamente peggiori”.

SCALPO IN UN PARCHEGGIO: ATTACCO CON MACHETE, ORRORE A MANCHESTER

In merito al ritrovamento dello scalpo di un uomo, aggredito da tre persone con un machete, la polizia di Manchester ha ora avviato un’indagine e ha rivolto un appello alla popolazione per cercare di catturare gli autori di questo tremendo agguato. L’ispettore Donlan ha sottolineato che “chiunque abbia visto qualcosa o possa avere informazioni, è pregato di contattarci allo 0161 856 9262”. Esiste tuttavia la possibilità, per coloro che abbiano timore a esporsi pubblicamente, di effettuare la propria segnalazione in forma anonima. Come? Ci sono due strade: telefonare a Crimestoppers (0800 555 111) oppure collegarsi al sito internet della Greater Manchester Police (www.gmp.police.uk) citando il riferimento 2516 del 28 aprile 2021. Gli inquirenti sperano così di fare luce su un caso che ha suscitato profonda indignazione in tutta l’Inghilterra.



© RIPRODUZIONE RISERVATA