Scarlett Johansson cita in giudizio la Disney/ L’uscita in streaming di Black Widow..

- Stella Dibenedetto

Scarlett Johansson fa causa alla Disney per l’uscita sulla piattaforma di streaming del film”Black Widow” che le avrebbe causato un danno economico.

scarlett johansson yt 640x300
Scarlett Johansson (Foto: YouTube)

Scarlett Johansson ha deciso di portare in tribunale la Disney per aver fatto uscire il film Black Widow sulla piattaforma streaming Disney + contemporaneamente all’uscite cinematrografica violando, così, una delle clausole contrattuali. L’uscita del film, a causa della pandemia, è stata rinviata più volte. Dopo tanta attesa, tuttavia, il film è arrivato nelle sale cinematografiche americane a luglio. L’uscita anche sulla piattaforma di streaming, tuttavia, avrebbe causato un danno economico all’attrice che, da contratto, aveva a una percentuale dei proventi raccolti dall’attesissimo film Marvel. Da qui la decisione della diva di Hollywood di fare causa alla Disney come è stato spiegato nella causa presso un tribunale di Los Angeles il 29 luglio.

Scarlett Johansson contro la Disney: meno proventi economici per l’attrice

L’uscita sulla piattaforma streaming Disney+ del film Black Widow avrebbe scoraggiato gli appassionati del genere a vedere la pellicola sul grande schermo. Nelle sale americane, infatti, il film avrebbe incassato 150 milioni di dollari (126 milioni di euro). «Non è un segreto che Disney stia rilasciando film come “Black Widow” direttamente su Disney+ per attirare più abbonati e quindi aumentare il prezzo delle azioni della società e invocare il Covid-19 come pretesto. Questa non è sicuramente l’ultima volta che il talento di Hollywood si è opposto alla Disney e ha chiarito che qualunque cosa la società possa rivendicare, ha l’obbligo legale di onorare i suoi contratti», ha spiegato l’avvocato di Scarlett Johansson John Berlinski in una dichiarazione all’AFP .



© RIPRODUZIONE RISERVATA