PRAHLAD JANI/ Il nutrizionista: impossibile sopravvivere 74 anni senz’acqua e senza cibo. Anche se…

Il professor Alberto Battezzati, sul caso di Prahlad Jani, il santone indiano che da 74 anni non beve e non manga, spiega a ilsussidiario.net le sue perplessità sull’argomento. Dimostrandosi, tuttavia, possibilista su alcuni punti.

29.04.2010 - La Redazione
Prahlad20Jani2R375

Il suo volto abbronzato segnato dal tempo, gli occhi che sprizzano vitalità, la barba bianca che contrasta col rosso accesso del suo vestito, l’abito tradizionale dei devoti alla dea Ambaji; tutto questo sta  facendo il giro del mondo. Stiamo parlando di Prahlad Jani, il santone indiano di 84 anni che, da 74, sopravvive senza mangiare e senza bere. La prodigiosa qualità sarebbe dovuta a una pratica ascetica nota come breatharianismo, che in realtà Prahlad Jani sostiene di aver acquisito all’età di otto anni come dono di una divinità.

Per 10 gironi, un team medico lo ha tenuto sotto stretta osservazione in un ospedale dello stato settentrionale del Gujarat, nella città occidentale indiana di Ahmedabad. Il Defence Institute of Physiologist and Allied Science (Dipas), afferente alla Difesa, sembra che intenda impadronirsi del suo segreto. Ma senza risultato. Non vi è, al momento, alcuna spiegazione scientifica.

Monitorato dalle telecamere giorno e notte, sottoposto ai più disparati esami, è risultato avere la struttura organica di un 25enne. Quindi? Abbiamo chiesto un parere al professor Alberto Battezzati, docente di Nutrizione presso l’Università degli Studi di Milano. Che si è dimostrato piuttosto scettico sull’argomento. Anche se possibilista su diversi aspetti della questione 

Professore, è possibile che una persona sopravviva per 74 anni senza bere né mangiare?

Non lo ritengo  possibile. Sulla base di comprovate esperienze, non esiste la benché minima possibilità che un evento del genere possa verificarsi.

Perché?

Sappiamo che nell’alimentazione, normalmente, è necessario avere la disponibilità di una certa quantità di macronutrienti alimentari. Questi sono necessari. Nel senso che il nostro organismo non è in grado, per esempio di sintetizzare alcuni amminoacidi essenziali. Esistono anche altre sostanze, come le vitamine, che ugualmente non siamo in grado di sintetizzare. Queste hanno una durata limitata nell’organismo umano e devono essere costantemente sostituite.

In parole povere, in cosa consiste la sintesi?

Leggi anche:  PRAHLAD JANI/ Il santone indiano 84enne che non mangia e non beve da 74 anni. La Difesa vuole il suo segreto

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

Significa, semplicemente, “costruire”, disporre di alcune molecole semplici e con queste costruire molecole più complesse, necessarie alla sopravvivenza dell’organismo. Ebbene: l’uomo non è capace di fare questo autonomamente. Ha la necessità, infatti, di nutrirsi di altri esseri viventi, dai quali assicurarsi la disponibilità di queste sostanze. Da solo, è escluso che possa procurarsele. 

 

Esistono, invece, esseri viventi in grado di farlo?

 

Certo, i vegetali, ovviamente…

 

Una persona quanto può sopravvivere, al massimo, senza bere e senza mangiare?

 

L’uomo senza bere può resistere alcuni giorni. Senza mangiare, alcune settimane. Come risulta dall’esperienza di tutti, dopo di che, muore

E’ possibile prolungare il proprio stato di digiuno e disidratazione utilizzando particolari tecniche meditative?

 

Noi questo, effettivamente, non lo sappiamo. Non disponiamo di sperimentazioni valide, oggettive, ripetute e controllate. E’ molto probabile e ragionevole, tuttavia, che se una persona diminuisce il proprio dispendio energetico perché sta ferma, oppure perché è capace di rallentare le proprie funzioni vitali, può allungare la propria sopravvivenza rimanendo senza nutrimento e idratazione

.

E tornando al caso di Prahlad Jani…

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO

E del tutto impossibile uno  stato di digiuno, grazie alla meditazione, possa protrarsi per più di due mesi. E ripeto, senz’acqua, dopo alcuni giorni, si muore. E’ quindi impensabile che il santone possa averlo fatto per ben 74 anni. 

In occidente il movimento dei Breathariani, al quale Prahlad Jani viene in qualche misura assimilato, ha un certo seguito. Sostengono di poter introdurre chiunque agli arcani misteri del cibarsi di luce. Cosa ne pensa?

Non siamo contrari in linea di principio. Bisogna che qualunque affermazione, tuttavia, venga dimostrata. Se manca la dimostrazione non possiamo prendere in considerazione gli effetti che questo movimento sostiene di essere in grado di insegnare a sortire sull’organismo dei propri discepoli, come se si trattasse di un fatto onesto. Sulla basse di tutte le evidenza che abbiamo, non pensiamo che si tratti di una cosa seria.

 

Se le evidenze cambiassero?

 

Se tutto ciò venisse dimostrato, saremmo assolutamente disposti a ricrederci. Ma al momento non esiste nessunissima prova che dimostra che un uomo sia in grado di fare una cosa del genere.

 

 

 

 

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori