BRACCIO BIONICO/ Primo al mondo a guidare grazie ad un arto meccanico. Costa milioni di euro, ma avverte le sensazioni con la punta delle dita

- La Redazione

Christian Kandlbauer è il primo uomo al mondo a poter guidare dopo che il suo braccio è stato sostituito con un braccio bionico.

Christian Kandlbauer è il primo uomo al mondo a poter guidare dopo che il suo braccio è stato sostituito con un braccio bionico. L’uomo ha subito un interevento in cui gli è stato impiantato un braccio bionico sofisticatissimo ed è il primo al mondo a poter godere di una funzionalità tale da riuscire a guidare.

Christian Kandlbauer fu colpito da una scarica elettrica da 20mila volt. In seguito all’incidente, quando aveva 17 anni, gli furono amputate entrambe le braccia. Ora ha ricevuto un braccio bionico, direttamente comandato dal cervello. Si tratta di una tecnologia d’avanguardia, sofisticatissima. Prodotto dalla società tedesca Otto Bock Healthcare, è costato svariati milioni di euro e utilizza le stesse terminazioni nervose di Christian per padroneggiare i movimenti dell’arto. Imita a tal punto i movimenti e la fisiologia degli arti naturali da permettere al paziente di avvertire le sensazioni tattili sulla punta delle dita. Il che ha consentito a Christian di passare l’esame di guida e lavorare di nuovo.

Leggi anche: NANOMATERIALI/ I microscopici nidi d’ape che scoveranno i gas tossici

 

 LA TECNOLOGIA DEL BRACCIO BIONICO – La prima operazione del genere era stata realizzata nel 2004. Da allora, la tecnologia ha fatto passi da gigante. Il braccio bionico si basa sulla tecnologia TMR. Consiste in una tecnica di reinnervazione muscolare mirata: i nervi rimasti illesi in seguito alla’amputazione vengono riutilizzati e riadattati per consentire al cervello di controllare direttamente l’arto meccanico. Secondo Hubert Egger, l’ingegnere che guida il team di ricerca, il costo proibitivo è destinato ad abbassarsi, per poter estendere l’operazione al maggior numero di persone possibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori