SUPERLUNA/ Video, la più grande del 2018: le immagini spettacolari da tutto il mondo

Superluna: il 2018 si apre con la comparsa nei cieli della Luna più grande dell’anno. Tutto il Pianeta con il naso all’insù per non perdersi neanche un attimo di questo spettacolo, video.

02.01.2018 - Dario D'Angelo
luna_sera_cielo_pixabay_2017
L'eclissi lunare del secolo prevista il prossimo 27 luglio

Si è aperto con la comparsa della Superluna nei cieli di tutto il mondo, il 2018. Qualcuno ha letto questo evento come un ottimo auspicio, un tocco di romanticismo ad un anno decisivo su diversi fronti, che non guasta mai. Chi invece è portato ad una visione apocalittica delle cose non ha potuto fare altro che alzare il naso all’insù e domandarsi preoccupato il significato di questa Luna così piena. E dire che l’astronomo Gianluca Masi, astronomo e fondatore del progetto Virtual Telescope, un chiarimento scientifico l’aveva già fornito nelle ore precedenti al verificarsi del fenomeno, come riporta Il Corriere della Sera:”Questa Superluna – aveva detto – apparirà poco più del 7 per cento più grande e un po’ più luminosa della media: un motivo in più per gustarsela, anche perché la terza Supermoon, del prossimo 31 gennaio, godrà anche di uno eclissi totale, ma noi, da questa parte di emisfero, non potremmo vederla“. 

I VIDEO DA TUTTO IL MONDO

Il fascino della Superluna, di questo satellite che si staglia sull’orizzonte destando sempre una certa impressione, ha contagiato praticamente tutto il mondo. C’è chi l’ha immortalata tra i cieli di Toronto, in Canada, o chi è riuscito a sfruttarne la grande luminosità a dispetto delle nubi. Insomma, questa Superluna del primo gennaio, peraltro la più grande di tutto l’anno, ha dato letteralmente spettacolo. Per chi ancora è dubbioso rispetto alle caratteristiche del fenomeno che ha aperto il 2018, ci appelliamo nuovamente a Gianluca Masi, una sorta di guru in materia:”Questa sarà la più grande dell’anno, raggiungendo, a pochi minuti dalle 23 del 1° gennaio, la distanza dalla Terra di 356.565 chilometri, contro una distanza media di poco più di 384 mila“. La Superluna precedente aveva consentito agli studiosi del Virtual Telescope di scattare una foto che ha fatto in breve tempo il giro del mondo: la Superluna che si staglia sullo sfondo del panorama di Roma, alle spalle della cupola di San Pietro. Il satellite e l’ex capitale del mondo, un connubio fenomenale. 

I commenti dei lettori