SALTRIOVENATOR ZANELLAI, ERA ITALIANO IL PIÙ ANTICO DEI DINOSAURI PREDATORI/ Lungo 8 metri, “poteva crescere”

Saltriovenator zanellai, è il più antico dinosauro carnivoro: era italiano e viveva in Lombardia 200 milioni di anni fa. Lungo quasi otto metri: ma è morto da “piccolo”..

19.12.2018, agg. alle 18:36 - Matteo Fantozzi
Saltrivenator zanellai, il più antico dinosauro carnivoro viveva in Lombardia

Il più antico ceratosauro ad oggi noto era dunque italiano: è questo ciò che si evince dagli studi effettuati sul “saltriosauro”, il popolare dinosauro rinvenuto in una cava di Saltrio, in provincia di Varese. Il suo nome scientifico, Saltriovenator zanellai, come riportato da La Repubblica è in parte un omaggio al suo scopritore, quell’Angelo Zanella, che nel 1996 notò tra i blocchi di calcare quelle che sembravano delle ossa fossilizzate salvandole dal frantoio. Cristiano Dal Sasso, paleontologo del Museo di Storia Naturale di Milano tra gli autori della monografia che ha svelato i dettagli relativi al Saltriovenator, ha spiegato:”Nel Giurassico inferiore i predatori erano di dimensioni relativamente contenute, i più grandi raggiungevano i 5 metri. Le stime suggeriscono che Saltriovenator fosse lungo almeno 7,5 metri e pesasse oltre una tonnellata. Una taglia impressionante per l’epoca, tanto più se si considera che al momento della morte il nostro esemplare non era ancora adulto e dunque avrebbe potuto crescere ancora”. (agg. di Dario D’Angelo)

Saltriovenator Zanellei, il più antico dinosauro carnivoro era italiano

Il Saltrivenator zanellai è il più antico dinosauro carnivoro e viveva in Lombardia 200 milioni di anni fa. Era lungo quasi otto metri e pesava una tonnellata. Il suo habitat naturale era la spiaggia tropicale al limite della foresta. In una cava in provincia di Varese sono stati ritrovati i suoi resti e gli è stato dato questo specifico nome. La particolarità più curiosa è legata proprio alla datazione che sposta indietro di 25 milioni di anni questa tipologia di rettili che appartenevano al genere Ceratosaurus. Per i suoi resti dobbiamo tornare al 1996 quando vennero ritrovati in una cava a Saltrio in provincia appunto di Varese. Questa era nota per aver fornito pietre utili per realizzare il Teatro alla Scala, la Galleria Vittorio Emanuele e il Palazzo Reale di Milano oltre a parte della Mole Antonelliana a Torino e della Cappella Colleoni a Bergamo. Altri indizi arrivano dai segni di alimentazione di pesci e invertebrati marini. Questi ci indicano come la carcassa sia rimasta sul fondo marino molto a lungo prima di diventare un fossile.

Saltrivenator zanellai, il più antico dinosauro carnivoro viveva in Lombardia: studi durati 20 anni

Gli studi sul Saltrivenator zanellai, il più antico dinosauro carnivoro, sono durati oltre 20 anni. Sono stati pubblicati di recente sulla rivista specializzata Peer J da Cristiano Dal Sasso, Simone Maganuco e Andrea Cau noti paleontologici che si sono soffermati sullo studio. Dalla ricerca emerge come questo gigante rettile si muovesse, nonostante l’enorme mole, con degli agguati. Il suo cranio era lungo quasi un metro e aveva dei denti molto affilati. Cristiano Dal Sasso ha specificato, come riportato da Repubblica, che: “Anche se frammentario lo scheletro mostra un mosaico di caratteri anatomici ancestrali e derivati. Non tutti i frammenti combaciano, ma ci hanno consentito di ricostruire la sua forma di ossa intere grazie a una stampante 3D“. Le immagini che circolano in rete sono veramente impressionanti, mentre la portata della scoperta rivoluziona il mondo della paleontologia ora costretto a rivedere alcune coordinate temporali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA