SCIOPERO AUTOSTRADE 4-5 AGOSTO/ Disagi e rischio code: come comportarsi ai caselli

- Niccolò Magnani

Sciopero Autostrade il 4 e 5 agosto: rischio code e ingorghi nei giorni da bollino nero per l’esodo di partenze/arrivi vacanze. Gli orari e come comportarsi ai caselli

traffico autostrade
Autostrade, immagine di repertorio (LaPresse)

Lo sciopero Autostrade, in particolare dei casellanti, forse non sarà da incubo come è stato annunciato, ma di sicuro causerà disagi. È stato proclamato per il 4 e 5 agosto dalle principali sigle sindacali, in un weekend con previsioni del traffico da bollino nero. Va chiarito che lo sciopero è stato proclamato, ma non è certo: il 30 e 31 luglio ci saranno incontri tra sindacati e gestori autostradali per trovare un accordo. Se lo sciopero venisse confermato, le reali conseguenze dipenderebbero dall’adesione. Se dovesse essere bassa, le conseguenze ovviamente sarebbero limitate. Al contrario, si rischia l’impossibilità di tenere aperte le piste di esazione manuale. Come riportato dal Sole 24 Ore, in base alle previsioni del traffico, i momenti peggiori dovrebbero arrivare domenica mattina. È bene sapere allora che potrebbe esserci una deviazione del traffico verso le piste di esazione automatica. Chi non ha una card dovrebbe ricevere uno scontrino che rappresenta un “rapporto di mancato pagamento” da sanare successivamente con le modalità indicate sopra. Ma questo potrebbe alimentare code. Possibile conseguenze anche per chi ha il Telepass, che ha una corsia dedicata. In questo caso dovrà mettersi in fila con gli altri. L’unico vantaggio è rappresentato dal fatto che il pagamento resta automatico come quando non c’è coda. (agg. di Silvana Palazzo)

SCIOPERO CASELLI AUTOSTRADE 4-5 AGOSTO

Un maxi sciopero dei caselli sulle Autostrade il prossimo weekend rischia di mettere a serio rischio le partenze per milioni di italiani dalle città verso i luoghi di vacanza: domenica 4 agosto e lunedì 5 agosto sono considerate dalla Polizia Stradale e da Anas giorni da “bollino nero” per il traffico e come se non bastasse lo sciopero che coinvolgerà casellanti e turnisti ai varchi porterà riduzione delle corsie e soprattutto la quasi certezza della mancanza di contanti ai caselli. Ergo, solo Telepass e carte prepagate/credito/bancomat potranno essere utili per passare dal casello con inevitabili code aggiuntive nei due giorni dove già si concentrerà il massimo del traffico autostradale di questa estate 2019. Protesta unitaria da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Trasporti, spiegano le sigle sindacali che scioperano «a seguito dello stato di agitazione, proclamato per la fase critica che sta caratterizzando la trattativa, che riprenderà martedì 30, per il rinnovo del contratto nazionale di settore». Gli orari dell’agitazione saranno dalle 10 alle 14, dalle 18 alle 22 di domenica 4 e dalle 22 di domenica 4 alle 2 di lunedì 5: in questi momenti delle due giornate, si fermeranno gli addetti all’esazione ai caselli e il personale turnista non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero.

SCIOPERO AUTOSTRADE: NO CONTANTI AI CASELLI

Lo stop per lo sciopero Autostrade presso i caselli vedrà l’agitazione anche il personale impiegato con turni sfalsati e spezzati nelle ultime 4 ore della prestazione mentre il personale tecnico e amministrativo si fermerà le prime 4 ore del proprio turno di lunedì 5 agosto. Dallo sciopero restano invece escluso il personale sottoposto alla legge sullo sciopero e alla regolamentazione provvisoria del settore; dalle code a rischio ingorgo presso i caselli fino ai pagamenti, il prossimo weekend da bollino nero potrebbe divenire “nerissimo” in un periodo già non florido per i trasporti nazionali per via di continui scioperi sotto ogni tipo di sezione e trasporto pubblico/privato. A causa dello sciopero dei casellanti ai varchi si potrà passare solo con le carte prepagate o con il Telepass con evidenti disagi per tutti i tipi di vacanzieri, specie quelli che non possono magari permettersi il servizio Telepass.

© RIPRODUZIONE RISERVATA