Sciopero treni Trenord oggi 28 settembre/ Cancellazioni in Lombardia, ma linee aperte

- Silvana Palazzo

Sciopero treni Trenord, oggi 28 settembre: dalle ore 10 alle ore 18. Cancellazioni in Lombardia, ma linee restano aperte. Ultime notizie e aggiornamenti

Trenord, sciopero treni
(LaPresse)

Lo sciopero dei treni proclamato dal sindacato Orsa ha provocato diverse cancellazioni, ma tutte le linee ferroviarie di Trenord sono rimaste aperte. Lo rivela AdnKronos, spiegando che ci sono state però meno corse rispetto al consueto. Lo sciopero comunque è ancora in corso: si concluderà infatti alle 18. Sul sito di Trenord ci sono comunque tutte le informazioni in tempo reale per capire quali treni stanno circolando regolarmente. Inoltre, l’azienda invita i viaggiatori ad evitare assembramenti nelle stazioni: “Una volta raggiunto il carico massimo consentito dalle disposizioni nell’ambito dell’emergenza Covid-19, la salita sarà vietata e i flussi deviati sui treni successivi”. Ma è in corso anche la polemica, oltre che tra Trenord e Orsa, anche tra il ministro dei Trasporti Paola De Micheli e la Regione Lombardia. “Ho chiesto un confronto alla Regione, qui ancora collegamenti monobinario tra capoluoghi. Il servizio è inadeguato”. Non si è fatta attendere la replica dell’assessore Claudia Terzi: “Non risulta alcuna richiesta. E lo Stato non investe”. (agg. di Silvana Palazzo)

SCIOPERO TRENI TRENORD, “AGITAZIONE SENZA SENSIBILITÀ”

Fra meno di tre ore scatterà lo sciopero dei treni lombardi, precisamente dei convogli di Trenord. Si inizierà alle ore 10:00 e si finirà alle ore 18:00, di conseguenza, quella da poco iniziata sarà una giornata di passione per i pendolari. Scontro frontale fra i trasporti pubblici lombardi e i sindacati, così come evidenziato in un duro comunicato diffuso nelle scorse ore dai primi: “Il sindacato Orsa – fa sapere Trenord, come riferisce LeccoNotizie in data 27 settembre – nel promuovere l’agitazione dalle 10 alle 18 a poche settimane dalla ripresa delle attività scolastiche, ancora una volta utilizza lo strumento dello sciopero in modo pretestuoso, senza mostrare alcuna sensibilità per la situazione straordinaria che la Regione e il Paese stanno vivendo a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 e generando disagi e rischi di sovraffollamento. Si ricorda inoltre che, con questo sciopero, il sindacato Orsa impedisce di garantire i treni utilizzati dagli studenti al termine delle lezioni”. Ricordiamo di consultare con frequenza il sito di Trenord, l’app dedicata e il profilo Twitter, dove verranno pubblicati costanti aggiornamenti. Inoltre, la stessa Trenord, ha invitato i viaggiatori a rispettare le misure anti-coronavirus, evitando quindi assembramenti al termine dello sciopero dei treni. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

SCIOPERO TRENI 28 SETTEMBRE TRENORD, ORARI E FASCE GARANTITE

Primo sciopero dei treni post Covid: lo ha proclamato il sindacato di base dei ferrovieri Or.Sa per lunedì 28 settembre. L’annuncio ha poi aperto lo scontro tra l’Organizzazione di base e Trenord, anche perché è prevista la “paralisi del servizio ferroviario dalle 10.01 alle ore 18” nella Regione Lombardia. Se da un lato Or.Sa. denuncia “le continue inadempienze aziendali, il mancato rispetto dei principi cardine della contrattazione, la violazione degli accordi sottoscritti, il mancato rispetto degli accordi in materia di relazioni industriali e l’abuso del ricorso al sistema sanzionatorio, con innumerevoli quanto ingiustificati provvedimenti disciplinari a carico di tantissimi lavoratori”, Trenord accusa il sindacato di non avere “nessuna sensibilità per i rischi” che comporta lo sciopero dei treni. Lo scontro e totale e i cittadini lombardi devono prepararsi al caos. Si parla infatti di “forti ripercussioni sulla circolazione ferroviaria”, anche se le fasce orarie di garanzia non sono coinvolte dallo sciopero. Ma in generale il servizio generale, suburbano, la lunga percorrenza e il servizio aeroportuale potrebbero subire variazioni e cancellazioni.

SCIOPERO TRENI, TRENORD VS SINDACATO OR.SA

A fronte dello sciopero dei treni di lunedì 28 settembre in Lombardia, viaggeranno quelli con orario di partenza dalla stazione di origine anteriore alle ore 10:00 e che abbiano arrivo nella destinazione finale entro le ore 11:00. Per quanto riguarda il servizio Malpensa Express, in caso di non effettuazione dei treni, saranno istituiti autobus a Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto per i soli collegamenti aeroportuali. Sono previste ripercussioni anche al termine dello sciopero, spiega Trenord, che quindi invita i passeggeri a prestare attenzione agli annunci sonori trasmessi nelle stazioni, oltre che alle informazioni che scorrono sui monitor. Disponibile anche l’app Trenord. L’azienda dei trasporti passa poi all’attacco, accusando il sindacato di usare “lo strumento dello sciopero in modo pretestuoso, senza mostrare alcuna sensibilità per la situazione straordinaria che la Regione e il Paese stanno vivendo a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19 e generando disagi e rischi di sovraffollamento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA