Sciopero treni Trenord 31 maggio/ Stop mezzi 1 giugno: orari Atm-Milano e Atac-Roma

- Niccolò Magnani

Sciopero generale trasporti: domani 31 maggio stop Trenord in Lombardia, martedì 1 giugno sciopero mezzi in tutta Italia. Orari Atm Milano, Atac Roma e Trenitalia

trenord treno pendolari milano lapresse1280 640x300
(LaPresse)

Due giorni di “fuoco” per i trasporti pubblici nazionali e locali quelli in arrivo all’inizio della settimana: domani 31 maggio 2021, sciopero dei treni Trenord in Lombardia mentre martedì 1 giugno è sciopero totale di mezzi, bus, treni e metro in tutta Italia. Partendo in ordine cronologico, i primi disagi per gli utenti arriveranno già domani nei territori lombardi per lo sciopero di 8 ore – dalle ore 9 alle 17 – indetto dai sindacati ma che coinvolgerà solo le ferrovie regionali e non il servizio di trasporto pubblico locale (metro, bus e tram).

Possibili disagi comunque sui Servizi Regionali, Suburbani e Aeroportuali per lo sciopero del personale mobile: non sono coinvolte le fasce di garanzia, dunque tutti i treni saranno regolari prima delle ore 9 e dopo le 17. Se dovessero essere cancellati/sospesi treni del solo Servizio Aeroportuale (Malpensa Express) allora due sono le alternative:

– autobus tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto (senza fermate intermedie). Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1.

– autobus tra Stabio e Malpensa Aeroporto per garantire il collegamento aereoportuale S50 “Malpensa Aeroporto – Stabio” (senza fermate intermedie).

LO SCIOPERO DEI MEZZI ANCHE IL 1 GIUGNO 2021

Il vero disagio però arriva per gli utenti da martedì 1 giugno con lo sciopero generale dei trasporti di 24 ore indetto da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal, Ugl Fna: è il terzo – dopo quelli dell’8 febbraio e 26 marzo – organizzato per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro, «scaduto da più di tre anni» lamentano le sigle. Sempre il 1° giugno, rilanciano i sindacati, «sarà organizzato, a sostegno dello sciopero di 24 ore, anche un presidio a Roma, dalle 10 presso il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, per portare all’attenzione del Governo le responsabilità delle rappresentanze delle aziende, Anav, Asstra e Agens oltreché delle circa 900 aziende interessate». Diverse da città a città le modalità di sciopero scelte dai sindacati: a Roma Atac ferma tutto tra le 8.30 e le 12.30, bus, tram, metro e ferrovie a-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle; si fermano anche i mezzi di Cotral e Schiaffini Travel. A Milano invece, no problemi per Trenord mentre in Atm lo sciopero sarà tra le 8.45 e le 15 e da 18 fino a fine servizio. Front treni, lo sciopero del 1 giugno coinvolgerà anche Trenitalia con la lista dei convogli nazionale garantita che è possibile trovare a questo indirizzo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA