Sclerosi multipla, malattia Georgette Polizzi/ “Il mio sogno di famiglia non ci sarà”

- Morgan K. Barraco

La Sclerosi multipla è la malattia che ha colpito Georgette Polizzi, la stilista ed influencer che rivela: “non sarò mai mamma”

polizzi 02 2019 rt
Georgette Polizzi a Seconda Vita (Real Time)

Georgette Polizzi ha raccontato a “Seconda Vita” di Gabriele Parpiglia per la prima volta della sua malattia. La stilista e influencer si è ammalata di sclerosi multipla: “è una malattia degenerativa” e ha sottolineato perchè ha deciso di parlarne sui social e ai media: “l’ho voluta raccontare perchè 20 anni fa la sclerosi multipla portava la disabilità totale, oggi si può vivere lo stesso facendo delle terapie in ospedale. Per questo ne ho parlato sui social, ho fatto una raccolta fondi. I social mi hanno dato tantissimo, tanto cuore, sostegno…persone che non mi conoscono, mi hanno aiutato tanto”. Sui social però Georgette è stata anche accusata più volte di strumentalizzare la cosa per avere seguito e popolarità, ma la stilista non ci sta e precisa: “a chi dice che strumentalizzo la mia malattia non è così, io lo faccio per aiutare la ricerca”. Non solo, la Polizzi è stata anche costretta mostrare le cartelle cliniche con tanto di diagnosi per via di alcuni haters che scrivevano che fosse tutto finto. “Sono dovuta arrivare a mostrare sui social la mia cartella clinica” – ha detto la Polizzi – “l’ho dovuto farlo perchè l’attacco era così forte”. Per fortuna oggi le cose vanno un pò meglio visto che Georgette può contare su una consapevole lavorativa che le dà tantissima forza e sul compagno Davide. Parlando però del compagno, la stilista scoppia in lacrime: “: “ho sofferto tanto non per me, ma per Davide, non avrei mai voluto fargli passare una vita così. Quando sono uscita dall’ospedale Davide spingeva una carrozzina, mi lavava, mi vestiva, l’ha sempre fatto col sorriso, ma il pensiero di poter che lui poteva vivere una vita così”. Sul finale poi Georgette rivela che non potrà mai avere dei fili: “non sarò mai mamma. Il mio sogno di crearmi una famiglia, non ci sarà mai. : ho avuto un’infezione che mi ha costretto a rimuovere le tube, dovrei fare la fecondazione assistita, ma con la mia malattia non è possibile”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

“Vivo con la paura che possa tornare”

Georgette Polizzi a “Seconda Vita“, il programma di Gabriele Parpiglia rivive la scoperta della sua malattia. Nel giorno in cui presenta la sua linea di moda, Georgette Polizzi scopre di essere malata: “è successo il 23 aprile, non mi sentivo molto bene, ma ho voluto fare l’open day e il mio corpo mi stava già abbandonando. Davide mi porta a casa, vado in bagno, sono caduta. Allora Davide mi prende e mi porta dal dottore, entro in pronto soccorso, un’ora dopo non sentivo più niente. Mi sono ammalata”. La ex concorrente di Temptation Island parla della sua malattia: la sclerosi multipla. “E’ una malattia bastardissima va a colpire il sistema nervoso, puoi avere delle ricadute, vivo sempre con la paura che possa succedere. La sclerosi multipla è la malattia della stanchezza ed io che sono una che lavora sempre faccio fatica a credere che possa avere questa cosa qui”. Georgette racconta il suo lungo periodo di convalescenza in ospedale: “sono stata in ospedale un mese circa, ho fatto le prime settimane che non sentivo niente, non riuscivo a controllare il mio corpo e tutte le persone che venivano a trovarmi invece di darmi forza piangevano. Inizialmente i medici nel corridoio parlavano tra di loro e ho sentito la parola SLA e ho pensato di uccidermi”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

LA SCLEROSI MULTIPLA LA MALATTIA CON CUI COMBATTE GEORGETTE POLIZZI

Dobbiamo tornare indietro di circa due anni per parlare della malattia di Georgette Polizzi, la sclerosi multipla. Una diagnosi che ha affrontato con estrema difficoltà fin dai primi istanti, quando ricoverata in Neurologia per alcuni controlli le è stata data la tremenda notizia. “Un giorno stavo bene, il giorno dopo male. Ho perso la sensibilità del busto, poi le mani, le gambe. La cosa triste è che sono entrata camminando e poi non riuscivo più”, ha rivelato su Instagram nel maggio dell’anno scorso. “Provavo a muovere braccia e mani e mi sentivo prigioniera del mio corpo, i giorni passavano e pensavo al peggio. La mia mente voleva andare, il mio corpo non mi seguiva. Dopo un mese, è arrivata la diagnosi che parla di una malattia che mi accompagnerà per tutta la vita“, aggiunge. Ospite di Seconda Vita per la puntata di oggi, mercoledì 13 novembre 2019, Georgette Polizzi affronta di nuovo l’argomento spinoso e rivela altri dettagli sul giorno in cui è finita in ospedale. “Io mi sono rialzata fino al 23 aprile giorno in cui mi hanno ricoverato. Diagnosi fulminea: ho la schelorosi multipla. Il colpo di grazia finale pochi tempo fa: non potrò mai avere figli!”. In quei momenti la stilista intuisce che il suo corpo la sta già abbandonando. “Mi abbracciavano e non sentivo più che mi toccavano”, continua. “In corridoio i medici parlavano, ho sentito la parola Sla, poi sono arrivati da me con una carrozzina. Ho pensato che volevo ammazzarmi, mi sentivo uno schifo”, confessa.

GEORGETTE POLIZZI: LA TESTIMONIANZA CONTRO LA SCLEROSI MULTIPLA “NON ABBATTETEVI”

Il coraggio di parlare della sua malattia non è mai mancato a Georgette Polizzi, che però si è ritrovata al centro della polemica proprio per via della sua confessione. Sicuri della menzogna, gli haters non hanno tardato a comparire fra i commenti dei suoi profili social. Eppure l’ex Naufraga aveva diretto i suoi pensieri più che altro verso i fan che avevano già manifestato una forte preoccupazione per il suo stato di salute: “Non abbattetevi perché altrimenti vi abbatte. Il nome della mia malattia è la sclerosi multipla. Non ho paura di lei perché so che posso vincere. Mi sento di dire di non mollare, di tenere alto l’umore, so che ci si sente stanchi perché è una malattia bastarda ma se voi siete più bastardi di lei, avete vinto”. Nemmeno vederla sulla sedia rotelle è bastato alle malelingue per mettere a tacere ogni dubbio sul fatto che avesse la sclerosi multipla. “Sono arrivata a dover far vedere sui social le analisi, la mia cartella clinica”, dice infatti a Gabriele Parpiglia. Le cose però per fortuna si sono risolte pian piano, anche se la malattia non è mai scomparsa e non se ne andrà. Dopo essere riuscita a riprendere il controllo del proprio corpo, Georgette ha fatto i primi passi, il suo corpo si è risvegliato ed ha ricominciato a sorridere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA