SCOPERTA “PISTA DA BALLO” DINOSAURI/ Cina, oltre 600 tracce animali preistorici

- Dario D'Angelo

Cina, scoperta una “pista da ballo” per dinosauri: ritrovamento nella contea di Shanghang, nel Fujan. Tracce di animali preistorici lunghi fino a 20 metri.

dinosauro 2018 web 640x300
Dinosauro

Una “pista da ballo per dinosauri” è stata scoperta in Cina. A trovare la massiccia concentrazione di impronte di dinosauri è stato un team di ricercatori cinesi nella contea di Shanghang, nella provincia del Fujian della Cina orientale. Come riportato dall’ANSA, Xing Lida, paleontologo presso la China University of Geosciences e membro del team che ha compiuto la scoperta, ha dichiarato che la “pista da ballo” è stata individuata all’interno di un sito di scavi che misurava 100 metri quadrati: qui sono state rinvenute circa 200 tracce di dinosauro. L’esperto ha aggiunto che la concentrazione di impronte suggerisce che il sito in questione potrebbe essere stato un percorso utilizzato dagli esemplari di dinosauro che vagavano in questa zona, in un periodo di tempo relativamente breve durante il tardo Cretaceo.

CINA, SCOPERTA PISTA DA BALLO DINOSAURI

Le impronte dei dinosauri sono state individuate per la prima volta lo scorso novembre, quando sono state identificate più di 240 impronte fossilizzate. All’inizio del mese di aprile sono state invece rinvenute altre 364 tracce degli animali preistorici, per un totale di oltre 600 ritrovamenti avvenuti nel sito, che si estende su un’area di circa 1.600 metri quadrati nel villaggio Longxiang di Shanghang. Il paleontologo Xing Lida ha osservato come le tracce di 80 milioni di anni appartengano con buona probabilità ad almeno otto tipi di dinosauri tra cui sauropodi, ornitopodi, grandi e piccoli teropodi. La sua previsione è che proseguendo con gli scavi le impronte rinvenute dovrebbero essere più di 1000. Le impronte di grandi sauropodi ritrovate si riferiscono a creature erbivore dal collo e dalla coda di enormi dimensioni, tali da raggiungere anche i 20 metri di lunghezza. Non solo giganti: sul posto ritrovate anche impronte inferiori ai 10 centimetri di lunghezza; secondo il paleontologo apparterrebbero a “dinosauri dalle zampe di uccello” lunghi circa 1 metro. A detta degli scienziati, quello di Shanghang è il più grande e più vario sito di questo genere risalente al periodo Cretaceo superiore scoperto finora in Cina. Nell’area sono presenti abbondanti strutture sedimentarie geologiche, a suggerire che in passato si trovava nelle vicinanze di una fonte d’acqua dove i dinosauri, ha spiegato Chen Runsheng, vice direttore del Fujian Geological Survey e membro del team di ricerca, potevano abbeverarsi e consumare cibo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA