Scritta “COV-19” compare su circuito 5G?/ Video, è un fake e anche fatto male

- Claudio Franceschini

La scritta COV-19 compare sul circuito di un antenna 5G? Il video è però un fake ed è anche fatto male e inesatto, il componente incriminato riguarda un vecchio televisore via cavo.

5G protesta lapresse 2020
Un'altra fake news sulla relazione 5G-Coronavirus (Foto LaPresse)
Pubblicità

Conosciamo bene una delle tante teorie che circolano sul web riguardo il Coronavirus: quella secondo cui i ripetitori 5G sarebbero responsabili della pandemia, tanto che alcune di queste antenne sono state distrutte e date alle fiamme per la paura che potessero generare un focolaio di Covid-19. Ebbene: su Snopes viene “smontato” un nuovo video, della durata di circa un minuto, nel quale viene mostrato un componente elettronico sul quale comparirebbe la parola “COV-19”. L’autore del video ha detto di non essere un cospirazionista e di non aver mai creduto alla storia del 5G, ma che qualcuno gli dovrebbe spiegare perché quella sigla si può leggere sul componente. La cospirazione avrebbe anche rinverdito le vecchie paure secondo cui la tecnologia mobile avrebbe un impatto negativo sulla salute; tesi che sentiamo da anni, ma sulla quale la Oms ha riferito come non siano mai stati riportati effetti diretti della cosa.

Pubblicità

Poi, c’è la storia del 5G che si sta rapidamente diffondendo: può questa nuova tecnologia (che riguarda appunto la telefonia mobile) avere un impatto sulla diffusione del Coronavirus? Se ne era già discusso, ma qui il problema è che il video è, allo stesso tempo, una delle più classiche fake news e pure un documento inesatto. Circa la prima parte, la scritta COV-19 che si può vedere in alto a sinistra sarebbe stata inserita appositamente per aggiungere prove alla presunta cospirazione; in secondo luogo, il componente che viene mostrato nel video non è stato preso da un’antenna 5G (quella che viene mostrata) ma è invece una scheda di circuito appartenente ad un vecchio decoder televisivo. Dunque, se anche la dicitura incriminata fosse realmente presente sul pezzo, avrebbe ben poco a che fare con la tecnologia 5G.

Pubblicità

SCRITTA COV-19 SU CIRCUITO 5G?

Snopes però è andato oltre, arrivando alla fonte: ad un certo punto, quando il circuito viene mostrato in primo piano, si può leggere Hannstar. Si tratta della compagnia che ha prodotto il pezzo, ed è un’azienda con sede a Taiwan che crea parti di televisioni e monitor di computer. Inoltre Reuters ha riportato che, nello specifico, il circuito mostrato nel video è stato preso da una vecchia televisione via cavo Virgin Media; una fonte interna all’azienda ha confermato la cosa, dicendo che “è un circuito di una vecchissima TV, e su nessun componente di essa è mai stato inscritto o stampato COV-19. Non c’è assolutamente relazione con qualunque network mobile, inclusi i 5G”. Arcano svelato dunque, ma è possibile che nemmeno questo fermi le teorie cospirazioniste sulla diffusione del Coronavirus…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità