Scuola di ladri/ Su Rete 4 il film con Lino Banfi, Massimo Boldi e Paolo Villaggio

- Matteo Fantozzi

Scuola di ladri in onda su Rete 4 oggi, 21 marzo, dalle 23:15. Nel cast Paolo Villaggio, Lino Banfi, Massimo Boldi, Enrico Maria Salerno, Antonio Barrios, Barbara Scoppa e Antonio Allocca.

scuola di ladri 2019 film 640x300
Scuola di ladri

Scuola di ladri sarà trasmesso da Rete 4 per la seconda serata di oggi, sabato 21 marzo, a partire dalle ore 23:15. Si tratta di una pellicola realizzata in Italia nel 1986 da Mario e Vittorio Cecchi Gori con distribuzione che è stata gestita dalla CDI. La regia è stata curata da Neri Parenti con soggetto scritto da Castellano e Pipolo i quali si sono occupati anche della sceneggiatura in collaborazione con lo stesso regista. Il montaggio della pellicola è stato realizzato da Sergio Montanari, le musiche della colonna sonora sono di Bruno Zambrini ed i costumi sono stati disegnati da Cristiana Lafayette. Nel cast figurano Paolo Villaggio, Lino Banfi, Massimo Boldi, Enrico Maria Salerno, Antonio Barrios, Barbara Scoppa e Antonio Allocca.

Scuola di ladri, la trama del film

Ecco la trama di Scuola di ladri. Tre perfetti sconosciuti alle prese con problematiche esistenziali e soprattutto per quanto riguarda l’aspetto economico si ritrovano ad essere interpellati da un uomo facoltoso a loro del tutto sconosciuto. I tre vengono ricevuti contemporaneamente all’interno dello studio dell’uomo il quale si presenta su una sedia a rotelle evidenziando l’esigenza di dover trovare degli aiutanti che possano permettergli di portare avanti la sua attività. In particolare l’uomo spiega ai tre di essere un loro lontano parente ed in particolar modo uno zio e di volerli aiutare riuscendo a metterli in possesso delle competenze necessarie per poter rubare e mettere in atto truffe di vario genere. I tre inizialmente sono del tutto contrari a questo genere di attività illecita ma dopo un primo ripensamento saranno a completa disposizione del loro zio il quale farà in modo di indirizzarli verso questa attività. In particolare dovranno prendere parte ad un lungo corso di formazione dove apprenderanno le nozioni e le tecniche necessarie per poter eseguire furti ad esempio all’interno di banche o magari truffare negozi e semplici privati. Al termine del corso lo zio vuole subito testare le capacità dei suoi tre nipoti ma allo stesso tempo vorrebbe anche che loro sappiano come sia duro finire in galera in maniera tale che si diano da fare per evitarli. Per cui programmano un furto all’interno di un grande magazzino e allo stesso tempo lo zio avverte le forze dell’ordine i quali colgono sul fatto i tre che vengono denunciati e costretti a 3 mesi di reclusione. Dopo questo periodo di permanenza nel carcere e soprattutto dopo aver scoperto che è stato lo stesso zio a fare in modo che fossero arrestati, i tre prima vorrebbero lasciar perdere tutto ma non avendo modo di potersi guadagnare da vivere ritornano dallo zio mettendo in essere una serie di colpi davvero straordinari. Alla fine però verranno truffati dallo stesso zio che gli porterà via praticamente tutti i proventi di un intero anno di lavoro.

Video, il trailer di Scuola di ladri



© RIPRODUZIONE RISERVATA