Scuole chiuse oltre il 3 aprile/ Conte conferma: “Sospensione lezioni continuerà”

- Davide Giancristofaro Alberti

Scuole chiuse oltre il 3 aprile, arriva l’ufficialità del presidente del consiglio, Conte: “La sospensione delle lezioni proseguirà”

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte (Lapresse)
Pubblicità

Le scuole rimarranno chiuse oltre il 3 aprile. Dopo le parole della ministra dell’istruzione, Azzolina, arriva anche la conferma da parte del presidente del consiglio, Giuseppe Conte. Parlando stamane ai microfoni de Il Sole 24 Ore, il Premier ha spiegato: “Possiamo già dire che la sospensione delle attività scolastiche proseguirà anche oltre il 3 Aprile, come già anticipato dalla ministra Azzolina. Queste settimane di emergenza – ha aggiunto Conte soffermandosi sulla didattica a distanza adottata dalle scuole italiane – ci hanno mostrato quanto l’impulso alla trasformazione digitale del Paese sia irrinunciabile”. Anno scolastico valido e con grande probabilità gli studenti torneranno sui banchi di scuola solamente a partire dal prossimo settembre, sempre che il peggio sia passato. In questi giorni ci si soffermerà in particolare sugli esami di maturità e di terza media, per cui a riguardo vi sono varie ipotesi, fra cui quello di un test “ridotto” ma comunque formativo e all’altezza degli esami del passato.

Pubblicità

SCUOLE CHIUSE E NON SOLO, CONTE: “L’EUROPA NON FACCIA ERRORI TRAGICI”

Conte, nella chiacchierata con Il Sole 24 Ore, ha parlato anche dell’Unione Europea, sottolineando come il coronavirus rappresenti “una sfida epocale per l’Europa”. Nel contempo ha invitato Bruxelles “a non compiere errori tragici” e ha sottolineato che “l’intero edificio europeo rischia di perdere la sua ragion d’essere”. In ogni caso l’Italia proseguirà con o senza Europa, ha aggiunto il primo ministro, perché “l’inerzia consegnerebbe ai nostri figli il costo immenso di un’economia devastata”. Il piano del Belpaese è già stato esternato, i bond per ricostruire l’economia, e a riguardo il primo ministro ha spiegato che con la cancelliera tedesca Angela Merkel c’è stato “un confronto franco e duro”. Infine, parlando dei decreti messi in atto negli scorsi giorni, Conte ha spiegato: “Con il dl cura Italia abbiamo stanziato 85 milioni per potenziar la formazione a distanza a beneficio degli studenti meno abbienti. abbiamo sbloccato 200 milioni di finanziamenti dal comitato per la diffusione per la banda larga che porteranno la connessione ultra rapida in oltre 40 mila complessi scolastici in tutta Italia gratuitamente per i prossimi cinque anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità