Scusate se esisto! Rai 1/ Streaming video del film con Paola Cortellesi e Raoul Bova

- Matteo Fantozzi

Scusate se esisto! in onda su Rai 1 oggi, 3 settembre 2019, a partire dalle ore 21.25. Nel cast Paola Cortellesi, Raoul Bova, Ennio Fantastichini e Cesare Bocci. Streaming video del film

scusate se esisto 2019 film
Scusate se esisto!

Scusate se esisto! è un “gioiellino comico con attinenza alla realtà e battute molto gustose”. Così Paola Casella commenta il film con Raoul Bova e Paola Cortellesi assegnandogli due stellette e mezzo sulle cinque messe a disposizione da MyMovies. Aggiunge: “La trama è abbondantemente vista da Remington Steele a Funny Money, per citare due titoli a cavallo fra tv e cinema. Il team di sceneggiatori, che comprende Paola Cortellesi, Ivan Cotroneo e Giulia Calenda la adatta alla realtà italiana”. Il film regala sorrisi dall’inizio alla fine, ma è pervaso anche di cupe riflessioni su quanto accade nel nostro paese. Merita una visione attenta se ancora non si è mai visto. Scusate se esisto! va in onda su Rai 1 a partire dalle 21.25, clicca qui per il trailer, e potremo seguirlo anche in diretta streaming sui nostri dispositivi mobili, grazie a Rai Play, cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Curiosità sul film

La poliedrica attrice romana Paola Cortellesi, per la sua interpretazione in “Scusate se esisto!” ha meritato due nomination nella sezione “Migliore attrice protagonista” in occasione di due tra i maggiori premi cinematografici, il “David di Donatello” e il “Nastro d’argento” edizioni 2015. Paola Cortellesi è stata diretta dal regista Riccardo Milani anche in altri film tra cui “Mamma o papà?” e “Come un gatto in tangenziale” nel 2017, più recentemente in “Ma cosa ci dice il cervello” uscito nell’aprile 2019.

Nel cast Paola Cortellesi e Raoul Bova

“Scusate se esisto!” è un film italiano apparso sul grande schermo nel 2014. La pellicola sarà proposta dalla rete televisiva ammiraglia Rai 1 in prima serata oggi, 3 settembre 2019, alle ore 21.25. Il film propone un genere commedia-biografico, infatti la storia fa riferimento al lavoro professionale di un donna, l’architetto Guendalina Salimei, e del suo progetto di riqualificazione della periferia romana. Il regista è Riccardo Milani, gli attori principali sono Paola Cortellesi e Raoul Bova. Impossibile non menzionare la presenza nel cast di attori del calibro di Ennio Fantastichini, Lunetta Savino, Cesare Bocci e Stefania Rocca.

Scusate se esisto!: la trama del film

Diamo uno sguardo alla trama di Scusate se esisto! Serena Bruno è laureata in architettura, è una donna capace e bravissima nel suo lavoro. Per una donna è difficile inserirsi nel mondo del lavoro, infatti Serena pur avendo grandi competenze a livello professionale non riesce a trovare un’occupazione soddisfacente. Ad un certo punto la donna si convince che le resti un’unica chance, ovvero lasciare l’Italia e tentare di costruirsi un futuro all’estero. Infatti non ci pensa più di tanto e prenota per un volo diretto a Londra. Trasferitasi nella grande capitale inglese, Serena si presenta a diversi colloqui di lavoro e finalmente viene assunta in una grande azienda immobiliare. E’ il momento di dimostrare le sue capacità, si impegna tantissimo e realizza una serie di imponenti edifici che rispondono in pieno alle esigenze e ai gusti del pubblico. Per Serena comincia a godere di un successo professionale sempre più in ascesa ma qualcosa le impedisce di essere veramente felice: è la lontananza dalla sua terra e dalle persone che ama e che le vogliono bene. Non riesce ad accettare che a Londra si può realizzare ciò che in Italia è ormai quasi un miraggio; è nel suo paese che Serena vuole dimostrare di essere all’altezza dei suoi collegli architetti appartenente al sesso maschile. A questo punto, consapevole anche di aver fatto un’esperienza all’estero di grande prestigio, rientra a Roma. Pur presentando un curriculum invidiabile, la giovane donna non trova un impiego all’altezza delle sue competenze e dei suoi studi. Decide quindi di ricorrere ad uno stratagemma: fa credere di essere un architetto maschio e in men che non si dica trova un buon impiego. Non senza difficoltà, riesce a nascondere la sua vera identità ai colleghi, addirittura collabora ad un importante progetto mirato alla riqualificazione urbana di uno dei quartieri della sua città. Il quartiere Corviale è in una zona periferica di Roma, il degrado va via via aumentando; è questa una grande occasione per Serena, finalmente può dimostrare quanto vale. Anche i rapporti con i colleghi sono migliorati, in particolare la donna si trova molto bene con Francesco (Raoul Bova), un giovane gay bello e simpatico. Con il tempo tra Serena e Francesca nasce una vera amicizia che presto diventerà un sentimento più forte.

Il trailer del film “Scusate se esisto”



© RIPRODUZIONE RISERVATA