SEAN CONNERY É MORTO, ERA MALATO DA TEMPO/ Produttori James Bond: “Sconvolti”

- Davide Giancristofaro Alberti

E’ morto quest’oggi, all’età di 90 anni, il grandissimo Sean Connery: ha vinto un Oscar per Gli Intoccabili e tre Golden Globe

james_bond_007_licenza_uccidere_wikipedia
Sean Connery nei panni di James Bond in Agente 007 - Licenza di uccidere

È grande il cordoglio per la morte di Sean Connery, scomparso all’età di 90 anni dopo aver lottato contro una brutta malattia. Tantissimi i messaggi di ricordo per il leggendario attore nato ad Edimburgo, a partire da quelli dei produttori di James Bond, saga che ha permesso a Connery di spiccare il volo: «Siamo sconvolti. Sean era e sarà sempre ricordato come l’originale Bond il cui ingresso indelebile nella storia del cinema iniziò quando annunciò quelle parole indimenticabili. “Il nome è Bond … James Bond” ha rivoluzionato il mondo con la sua interpretazione cruda e spiritosa dell’agente segreto sexy e carismatico. Senza dubbio è in gran parte responsabile del successo della serie di film e gli saremo per sempre grati», le parole di Michael Wilson e Barbara Broccoli. Pochi minuti fa è arrivato anche il ricordo di Daniel Craig, attuale interprete del celebre 007: «Sean Connery era uno dei veri grandi del cinema. Sarà ricordato come James Bond ma anche per molto altro: ha definito un’epoca e uno stile. L’arguzia e il fascino che ha ritratto sul grande schermo erano enormi, ha contribuito alla creazione del blockbuster moderno». (Aggiornamento di MB)

ADDIO ALL’INIMITABILE SEAN CONNERY

Lutto nel mondo del cinema, è morto Sean Connery. L’immenso attore scozzese è deceduto quest’oggi all’età di 90 anni. Non è chiaro di cosa sia morto, se di vecchiaia o di qualche eventuale complicazione, in quanto la notizia è stata data pochi minuti fa dalla Bbc, l’emittente televisiva del Regno Unito, senza fornire ulteriori precisazioni. Non è semplice descrivere Sean Connery in poche righe, tenendo conto che lo stesso era stato insignito del titolo di Sir da parte della Regina Elisabetta, una delle onorificenze di maggiore prestigio del Regno Unito. Nato il 25 agosto del 1930, (era stato celebrato poche settimane fa in tutto il mondo per i suoi 90 anni), è stato non soltanto un attore ma anche un produttore cinematografico. Numerosi i riconoscimenti ottenuti in carriera, a cominciare dal premio Oscar del 1988 per la sua pregevole interpretazione nel film capolavoro di Martin Scorsese The Untouchables, Gli intoccabili. Inoltre, ha ottenuto tre Golden Globe, compreso l’Henrietta Award e quello alla carriera, e due Premi BAFTA.

SEAN CONNERY E’ MORTO: LE SUE INTERPRETAZIONI STORICHE

Dopo aver iniziato nei teatri negli anni ’50, Sean Connery divenne famoso in particolare grazie all’interpretazione di James Bond nella saga cinematografica Agente 007. E’ stato il primo attore ad interpretare l’agente segreto al servizio della Regina, e probabilmente è ancora oggi il più amato fra i colleghi che si sono susseguiti negli anni. Ma Sean Connery non è solamente James Bond, avendo lavorato con grandissimi registi come Alfred Hitchcok e Sidney Lumet, giusto per citare solamente alcuni esempi. Nel corso della sua carriera ha interpretato i ruoli più disparati, come ad esempio il frate nel filmIl nome della rosa, trasposizione cinematografica del romanzo di Umberto Eco, e ancora, il comandante di un sottomarino dell’Unione Sovietica in un’altra pellicola cult come “Caccia a Ottbre Rosso”, preso da un romanzo di Tom Clancy, e ancora, in “Highlander” al fianco di Christopher Lambert. Aveva deciso di appendere le scarpe al chiodo nel 2003, chiudendo la sua carriera con “La leggenda degli uomini straordinari”, e annunciando di aver rifiutato di interpretare Gandalf e Albus Silente, i due maghi delle celebri saghe “Il signore degli anelli” e “Harry Potter”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA