Selvaggia Lucarelli difende Madame “Messaggio ruvido ma giusto”/ “Scortesia a palate”

- Anna Montesano

Selvaggia Lucarelli difende Madame dopo la polemica nata sul suo tweet: “a 19 anni ha capito più cose della vita di quante non ne abbiate capite voi”

Selvaggia Lucarelli
Selvaggia Lucarelli a Ballando con le stelle

Dopo le polemiche scatenate da un tweet di Madame, in tanti si sono esposti sulle considerazioni fatte dalla cantante vicentina, fan e volti noti. Madame ha ammesso di aver scritto quel post arrabbiata e dopo essere stata interrotta mentre era a tavola con la sua famiglia da una persona che le ha chiesto una foto. A darle fastidio soprattutto il fatto che la persona in questione non fosse un suo fan ma l’avesse solamente vista a Sanremo e dunque riconosciuta. Tra chi ha detto la sua sulla questione, dicendosi dalla parte di Madame, c’è anche Selvaggia Lucarelli. Con un lungo post, la giornalista ha spiegato perché lo sfogo della cantante 19enne è più che condivisibile. “Madame ha scritto, forse in modo un po’ ruvido, qualcosa che è perfettamente lecito e condivisibile. La gentilezza non è dovuta ai fan in quanto fan ma alle persone gentili.” ha esordito la Lucarelli.

Selvaggia Lucarelli dalla parte di Madame: “a 19 anni ha capito più cose della vita di quante non ne abbiate capite voi”

Selvaggia Lucarelli ha così proseguito, motivando perché trova giuste le parole di Madame: “Avere gratitudine nei confronti dei fan non vuol dire permettere ai fan di guardarti come un animale allo zoo, di abusare della tua cortesia, di disturbarti mentre mangi o stai facendo una telefonata. Soprattutto se non sono fan tuoi, ma della popolarità in senso generale.” E ancora “non è che uno che ti chiede una foto sia gentile per forza e non è che la gentilezza sia dovuta comunque perchè “sei Madame perchè hai i fan”. No, sei Madame perché hai talento, i fan sono una conseguenza. Se poi non sei neppure un vero fan, ma solo una persona scortese che vuole postare la foto sui social con la giraffa, io non ti devo proprio niente.” Non è mancata una considerazione finale: “Madame l’ha scritto più ruvido, ma l’ha scritto giusto. E a 19 anni ha capito più cose della vita di quante non ne abbiate capite voi per cui se sei famoso devi solo baciare la mano di chi regge un telefono.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA