SENTIERI SELVAGGI/ Su Rete 4 il film con John Wayne: video e streaming (16 novembre)

- Matteo Fantozzi

Sentieri selvaggi in onda su Rete 4 nella prima serata di oggi, venerdì 16 novembre, dalle ore 21.30. Regia di John Ford, protagonista è John Wayne, nel cast anche Jeffrey Hunter.

sentieri selvaggi 2019 film
Sentieri Selvaggi

Sentieri selvaggi è il cinema, grazie a John Ford infatti possiamo ammirare la nascita del vero linguaggio cinematografico. Tra regola dei 180° a campo e controcampo ce n’è per tutti i gusti e i cinefili vanno in brodo di giuggiole. Certo è che chi non è avvezzo alle pratiche cinematografiche si può trovare in difficoltà e rischia di annoiarsi. Per gli altri invece rimarrà un vero e proprio manifesto della settima arte con uno studio della regia talmente minuzioso che non servono effetti speciali e computer grafica a rendere la contesa incandescente. John Wayne è un interprete straordinario ed è impensabile non cadere di fronte al suo incredibile magnetismo. Sentieri selvaggi è il film che ci offre Rete 4 in prima serata, clicca qui per seguirlo in diretta streaming. (agg. di Matteo Fantozzi)

Sentieri selvaggi, il film su Rete 4

Sentieri selvaggi andrà in onda su Rete 4 nella prima serata di oggi, venerdì 16 novembre, dalle ore 21.30. Questo è un film western del 1956 diretto da John Ford (Ombre rosse, Com’era verde la mia valle, L’uomo che uccise Liberty Valance) ed interpretato da John Wayne (Il Grinta, Un dollaro d’onore, Berretti verdi), Jeffrey Hunter (Il re dei re, I dannati e gli eroi, All’inferno per l’eternità), Natalie Wood (West side story, Gioventù bruciata, Il miracolo della 34esima strada) e Vera Miles (Psycho, Il sentiero degli amanti, Wichita). Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Alan Le May, pubblicato nel 1954 e a sua volta ispirato a casi reali di bambini rapiti dagli indiani.

Sentieri selvaggi, la trama del film

Ecco la trama di Sentieri selvaggi. 1868. Ethan Edwards (John Wayne) torna a casa 3 anni dopo la fine della Guerra di Secessione, in cui aveva combattuto. Qui ritrova il fratello Aaron (Walter Coy) con la moglie Martha (Dorothy Jordan). Ethan non spiega dove sia stato e cosa abbia fatto in questi 3 anni dopo la fine della guerra, ma dimostra di essere diventato benestante e di avere una notevole disponibilità di contanti. Il mattino seguente si presenta a casa degli Edwards il reverendo Clayton (Ward Bond), che si sta mettendo alla ricerca di un gruppo di razziatori di bestiame ed intende arruolare Aaron nella sua posse. Ethan però si offre di prendere il posto del fratello, convinto che i ladri siano degli indiani Comanche, verso cui nutre un ferocissimo odio. Quando il gruppo si allontana però i Comanche, veramente colpevoli dei furti, attaccano casa Edwards. Il loro era infatti stato solo uno stratagemma per allontanare gli uomini dalle case e avere così mano libera con donne e bambini. Quando Ethan scopre che gli uomini della sua famiglia sono stati uccisi e che donne e bambini sono stati rapiti decide di continuare l’inseguimento degli indiani. Vagherà per ben 2 anni prima di ritrovare le tracce della nipote, cresciuta come un’indiana e che ormai si considera una Comanche e ha quasi dimenticato le sue origini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA