Separò gemelli siamesi uniti dalla testa/ Luminare dr. Goodrich morto per coronavirus

- Dario D'Angelo

Il dottor James Goodrich, luminare della neurochirurgia, è morto per le complicanze del coronavirus: il suo nome legato alla separazione dei gemelli siamesi

goodrich gemelli siamesi 2020 facebook
Sulla destra il dottor Goodrich, foto da Facebook
Pubblicità

Il dr. James T. Goodrich, il neurochirurgo che il 18 novembre 2016 separò i due gemelli siamesi di 13 mesi Anias e Jadon McDonald, uniti a livello della testa, è morto lunedì sera per le complicazioni collegate al coronavirus nell’ospedale in cui lavorava. Lo riporta la CNN, citando le dichiarazioni del CEO del Montefiore Medical Center, la struttura sanitaria avente sede nel Bronx, che ha descritto Goodrich come “un faro della nostra istituzione. (…) La sua competenza e la sua abilità erano seconde solo al suo cuore gentile e al suo modo di fare”. Il dottor Goodrich salì agli onori delle cronache per aver portato a termine un’operazione di separazione dei due gemellini siamesi uniti dalla testa durata 27 ore: l’intervento, iniziato nella mattina di giovedì 17 novembre, terminò nel pomeriggio del giorno successivo. La separazione in sé durò 16 ore, le restanti 11 vennero impiegate per ricostruire le parti mancanti della testa perse nella separazione.

Pubblicità

SEPARO’ GEMELLI SIAMESI UNITI DALLA TESTA: DOTTOR GOODRICH MORTO PER CORONAVIRUS

Quella dei gemelli Jadon e Anias McDonald non fu però la prima occasione in cui il dottor James T. Goodrich salì alla ribalta per le sue qualità di neurochirurgo. I riflettori si accesero su di lui già nel 2004, quando operò Carl e Clarence Aguirre, gemelli filippini che condividevano circa 8 centimetri di tessuto cerebrale. Quella dei gemellini siamesi McDonald fu per Goodrich la settima operazione di separazione da lui eseguita e solo la 59esima di separazione del craniopago nel mondo dal 1952. A distanza di circa tre anni da quella operazione i gemelli McDonald proseguono nella loro riabilitazione e stanno bene. Goodrich, 70 anni, alla CNN che in occasione dell’intervento rimase nella sala operatoria per assistere al lavoro del team di chirurghi, sul suo lavoro disse: “Separare i gemelli siamesi è in realtà piuttosto impressionante. E’ caotico…L’abbiamo ridotta ad un’arte raffinata, ma all’inizio era un po’ una sfida”. Goodrich, originario dell’Oregon, ha servito come Marine durante la guerra del Vietnam ed era noto per la sua passione per i manufatti storici, i viaggi e il surf. Lascia sua moglie e tre sorelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità