Serena Carassai, ex allieva di Amici: “Giustizia per mio padre”/ “Gli assassini…”

- Stella Dibenedetto

Serena Carassai, ex ballerina di Amici, condivide il doloroso ricordo della morte del padre e lancia un appello: “Chiedo giustizia. Andrò fino in fondo…”.

serena carassai amici min 640x300
Fonte Instagram

Serena Carassai, ex ballerina di Amici, allieva dell’ottava edizione che fu vinta da Valerio Scanu, con un post su Instagram, ha condiviso il dolore per la morte del padre. Il doloroso ricordo risale al 2018. La ballerina che ha anche lavorato al Teatro dell’Opera di Roma e a La Scala di Milano, oltre a pubblicare le foto del padre, ha scritto un lungo post con cui chiede giustizia per la morte del genitore. Nel suo doloroso sfogo, Serena parla della prematura scomparsa del padre che non sarebbe avvenuta per un malore aggiungendo che andrà fino in fondo per scoprire la verità. “Probabilmente questo post potrà urtare la sensibilità di alcuni di voi. Questo era mio padre tre anni fa, il 2/03/2018, a terra, nel centro residenziale Bel Poggio dove stava lavorando. Non si sa perché aveva quattro fratture craniche e nessuna frattura o escoriazione al braccio. Sono stati chiamati i vigili perché qualcuno, non so chi, ha subito pensato a un incidente e non a un presunto omicidio”, scrive Serena.

L’appello di Serena Carassai per il padre

Serena Carassai chiede giustizia per la morte del padre e chiede a tutte le persone che la seguono di condividere il suo messaggio. Nel suo lungo e doloroso appello su Instagram, infatti, scrive: “Mio padre non ha avuto nessun malore e questo non lo dico io ma l’autopsia. Quindi vi chiedo gentilmente di far girare questo post affinché l’assassino o gli assassini di mio padre possano iniziare a capire che stavolta andrò a fondo a questa faccenda senza nessuna pietà. Chiedo giustizia per Remo Carassai. Un uomo buono e un grande lavoratore, al quale è stata tolta la possibilità di diventare nonno. Fate girare e condividete nelle storie. Grazie”, conclude l’ex allieva di Amici.



© RIPRODUZIONE RISERVATA