SERENA GRANDI/ Balla “Europa” con Diaco: “Su questo brano ho perso la mia verginità”

- Anna Montesano

Serena Grandi ospite a Io e Te. Prima chiarisce i dissapori con Pierluigi Diaco, poi ammette di cercare un amore vero e “con gli zebedei!”

serena grandi io e te
Serena Grandi a Io e Te

Pubblico attento in studio a Io e Te di fronte alle dichiarazioni di Serena Grandi. L’attrice racconta di un periodo difficile della sua vita: “La malattia mi ha cambiato profondamente e sono molto stanca del nulla e delle energie negative. – ammette, per poi aggiungere che – Voglio ricominciare a recitare ma voglio fare dei ruoli, veri! Vorrei tornare a recitare, non so come dirlo. Io sono bravissima, e fatemi lavorà! Oggi mi piacerebbe lavorare con Virzì, anche con Massimo Spano che è straordinario..”. La domanda di Santino verte su Pino Daniele e sul rapporto che l’attrice aveva con lui. La Grandi svela: “Pino Daniele mi chiede di fare questo video Che Dio vi benedica, e da lì è nato un dialogo,m messaggi belli, però eravamo entrambi sposati. Quando ci siamo separati non ci siamo più rivisti.” Pierluigi Diaco dedica poi alla Grandi una canzone: si tratta di Europa di Carlos Santana. I due ballano e, sottovoce, l’attrice ammette: “Su questo brano ho perso la mia verginità!” (Aggiornamento di Anna Montesano)

Serena Grandi: “Cerco l’amore, ma non un perdente!”

È Serena Grandi la protagonista della nuova puntata di Io e Te, talk show di Rai1 condotto Pierluigi Diaco. Prima dell’intervista, tra i due c’è un piccolo chiarimento, dovuto alla discussione che li vide protagonisti qualche tempo fa nello studio di Barbara d’Urso. Da allora, i due non hanno avuto modo di chiarire ma lo fanno definitivamente oggi, dopo uno scambio privato di messaggi. Poi si parla della Grandi e della voglia di riscoprire l’amore: “Ogni giorno è un ricominciare e cercare anche il mio principe azzurro. – ammette l’attrice, che aggiunge – Sì, cerco ancora l’amore, cerco non un perdente, uno con gli zebedei. Ho bisogno di qualcuno che mi dia forza”. E sulla fiducia data agli altri, ammette “Quante volte si sono approfittati della mia buona fede? Tutti, non sul campo cinematografico ma spesso si sono approfittati del mio nome”.

Serena Grandi a Io e Te: “Sono stata violentata mentalmente!”

L’essersi fidata troppo, nella vita come nel lavoro, l’ha segnata. Tanto che oggi Serena Grandi, a Io e Te, ammette: “Non sono stata violentata fisicamente ma mentalmente si. Io avevo un nome e uno più uno fa due… Io pur di avere grandi registi dicevo si.. e mi invecchiavano, mi ingrassavano, a 36 anni ho fatto la mamma della Cuccarini!” Però cerca di giustificare in parte le sue scelte: “Se uno è un artista vero non pensa al commercio, al vendersi, io penso al personaggio, quello vero.. io vivevo e vivo nella mia bolla, però invece la vita ti porta ad affrontare delle responsabilità”. Pierluigi Diaco le chiede, allora, se oggi si sente una persona sola: “La solitudine dà dipendenza. È vero, io non ho voglia di confrontarmi e soprattutto di condividere delle cose, sono stanca, anche arrabbiata. Rabbia che deriva da uomini..”

© RIPRODUZIONE RISERVATA