SERENA ROSSI/ “Il matrimonio? Se non mi sposo a Napoli, mia mamma…” (Domenica In)

- Morgan K. Barraco

Serena Rossi parla del matrimonio, del suo nuovo film “Brave ragazze” e del successo che ha travolto la sua carriera (Domenica In)

serena rossi domenica in 2019
Serena Rossi

Serena Rossi, ospite a Domenica In, parla dello straordinario successo che negli ultimi anni ha travolto la sua carriera. Attrice, conduttrice, cantante e ballerina, ha dimostrato di essere un’artista a 360 gradi, ma di fronte a ciò che sta accadendo al suo percorso nel mondo dello spettacolo, spiega: “ho imparato a non aspettarmi mai niente […] da quando è andato in onda ‘Io sono Mia’ il mio percorso è cambiato, è lei che mi porta fortuna”. L’attrice svela inoltre qualche dettaglio sul suo matrimonio con Davide Devenuto, che proprio un anno fa, in occasione della sua ultima ospitata a Domenica In, l’ha chiesta in moglie. “La fede ancora non ce l’ho”, spiega Serena Rossi, che, sulle nozze ammette di poter ancora attendere. L’attrice rivela poi di voler fare le cose in grande – possibilmente nella sua città, Napoli – pur di non scontentare la sua amata famiglia: “se non lo faccio a Napoli mamma mi ammazza”. (Agg. di Fabiola Iuliano)

La trama del film

Serena Rossi è pronta per il suo ritorno sul grande schermo, grazie al film Brave Ragazze. Per molti versi la trama creata da Michela Andreozzi potrebbe ricordare la serie tv americana Good Girls, dove tre donne amiche e complici si ritrovano a fare una rapina e scivolare sempre di più nel vortice della criminalità. La pellicola verrà proiettata nei cinema il prossimo 10 ottobre, ma sia la Rossi che la Andreozzi saranno ospiti di Domenica In nella puntata di oggi, 6 ottobre 2019. Sarà possibile quindi scoprire qualcosa di più sul ruolo dell’attrice, che sarà una delle quattro protagoniste disperate. Sarà infatti in virtù di quel delirio, ha spiegato due giorni fa a Tale e Quale Show, che le amiche decideranno di compiere un gesto estremo: travestirsi da uomini e andare a rapinare una banca. Si tratta non solo di un’azione criminale, ma anche della volontà di sfatare un mito. “Un pregiudizio che vuole che le donne, certe cose, non le fanno”, ha detto nello studio di Carlo Conti. Nel film la vedremo nei panni di Maria, una donna timida e sposata che frequenta la chiesa e canta nell’oratorio di Don Backy, il prete interpretato da Max Tortora. Dopo le ripetute violenze del marito, la vedremo trasformata con la pistola in mano, che punterà persino contro il parroco.

Serena Rossi, Domenica In: il film Brave Ragazze

Come può una donna devota trasformarsi in una rapinatrice? Ce lo dirà Serena Rossi nel film Brave Ragazze, nei panni della remissiva Maria. Sarà la sofferenza di un matrimonio violento a spingerla a ribellarsi al suo stesso mondo ed a cedere alla proposta delle tre amiche più care di fare una rapina in banca, per riappropiarsi di un potere mai avuto ed ottenere anche una certa disponibilità economica. “Sono sempre stata una ragazza equilibrata”, racconta a Vanity Fair l’attrice, “anche nella fase peggiore dell’adolescenza”. La sua Maria quindi si allontana di molto da quanto ha vissuto davvero, anche se la pellicola rappresenta per lei anche una sorta di rivincita. Soprattutto contro quell’imperativo che le imponeva di non saltare mai un giorno di scuola. Un personaggio del tutto diverso da quello interpretato in Io sono Mia, dove ha rivestito con estremo successo i panni di Mia Martini. “Abbiamo sfatato il pregiudizio che teme rivalità e clima teso nei gruppi di lavoro femminili”, dice invece del suo ultimo lavoro a Cronache della Campania. Le quattro protagoniste sono riuscite a creare un bel legame sul set, oltre che sullo schermo. Non sarà comunque l’ultima fatica per la Rossi, che si prepara a prendere parte a ben due fiction della Rai, ancora tutte da svelare, e che presto sarà al cinema anche con il film di Marco Mario de Notaris dal titolo La tristezza ha il sonno leggero, dove interpreterà “una figlia di fiori un po’ stramba”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA