SETTE GIORNI PER NON MORIRE, RAI 2/ Film con la Scuttler: Sybille ha ucciso Michael?

- Matteo Fantozzi

Sette giorni per non morire in onda su Rai 2 oggi, mercoledì 28 agosto 2019. Nel cast Stefanie Stappenback, Katharina Scuttler e Marcus Mittermeier. Streaming video del film.

sette giorni 2019 film
Sette giorni per non morire

Serata dedicata al brivido e al mistero quella di Rai2 di oggi 28 agosto 2019. In prima serata va in onda il film “Sette giorni per non morire“, storia incentrata su un omicidio: quello di Michael. L’uomo è stato brutalmente assassinato in una stanza d’albergo e l’apparente colpevole sembra essere sua moglie Sybille, che si risveglia con un coltello insanguinato in mano. Il fatto che non ricordi nulla di quanto accaduto la getta nel panico più totale e la porta a cercare di comprendere cosa sia realmente accaduto, anche perché è convinta di essere innocente. Una storia che terrà incollato lo spettatore allo schermo, ricca di suspense ma soprattutto di evoluzioni inaspettate. Il giusto film per chi vuole vivere una serata a casa ma ricca di emozioni. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Streaming video

Sette giorni per non morire, in onda stasera su Rai Due, è un film tedesco girato per la tv che ha tutti i difetti e i pregi di questo genere di prodotto. La trama infatti è anche ben costruita e avvincente, ma sono numerosi i buchi di sceneggiatura. La regia poi è del tutto da rivedere a causa di una troppa esasperata insistenza su luoghi comuni e su personaggi un po’ troppo zoppicanti. Nonostante questo c’è da premiare la presenza della suspense, frutta dello sforzo soprattutto di chi ha scritto questo prodotto. Il film è consigliato soprattutto a chi vuole passare una serata tranquilla, senza troppa pesantezza e con la forza di riuscire a trarre sempre vantaggio dai diversi punti di vista da cui si analizzare un film. Sette giorni per morire sarà trasmesso su Rai 2 in prima serata, potremo seguirlo in diretta streaming sui nostri dispositivi mobili, grazie a Rai Play, cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Curiosità sul film

Il film Sette giorni per non morire non è certo il primo dello stesso genere che vede l’attrice Stefanie Stappenbeck nel ruolo di protagonista. L’anno seguente la troviamo infatti alla guida di un episodio della serie tv Gli omicidi del lago, nei panni di Sabine Reubach, ruolo che gestisce in contemporanea con quello di Marion in Der Mordanschlag. Si tratta invece di una delle poche occasioni in cui la Stappebeck reciterà in una pellicola destinata al piccolo o grande schermo, dato che nel corso della sua carriera ha collezionato più che altro diverse presenze nel mondo seriale. La più longeva riguarda Tatort, lo show poliziesco più longevo della tv tedesca, dove interpreta diversi personaggi fin dal ’96, come Isabella Schoppenroth. Negli ultimi tre anni la vediamo invece con il volto di Linett in sedici puntate di Ein starkes Team, un altro show mistery e giallo realizzato per la prima volta a Berlino nel ’94.

Nel cast Katharina Scuttler

Il film Sette giorni per non morire è la proposta di Rai 2 per la sua prima serata di oggi, mercoledì 28 agosto 2019. La pellicola andrà in onda dalle 21:20 circa ed è diretta da Roland Suso Richter. Appartiene al genere thriller e vede come protagonisti gli attori Stefanie Stappenback, Katharina Scuttler e Marcus Mittermeier. Un film di origine tedesca rilasciato due anni fa con il titolo originale Der 7. Tag e ispirato al romanzo scritto da Nika Lubitsch grazie all’adattamento di André Georgi. Il cast vede inoltre la presenza di artisti come Henning Baum, Steve Windolf, Josefine Preuß, Christian Kuchenbuch, Frank-Leo Schroder, Anton Pampushnyy e Sesede Terziyan, oltre a molti altri colleghi presenti con personaggi di minor rilievo.

Sette giorni per non morire, la trama del film

La trama di Sette giorni per non morire accende le luci su Sybille e Michael, una coppia solida sia nella vita privata sia nel lavoro. Lui infatti fa l’avvocato ed è molto popolare, mentre lei ha dedicato la sua carriera al mondo della ristorazione. Un giorno tuttavia le vite di entrambi verranno stravolte per sempre: Sybille si sveglia in una stanza d’albergo mentre impugna un coltello insanguinato. Al suo fianco c’è Michael, ucciso in modo brutale. Ormai in panico e sicura della propria innocenza, la donna accoglierà la Polizia da lì a poco e racconterà la sua versione dei fatti. Solo che Michael era assente ormai da un anno e mezzo, in seguito al sospetto da parte delle autorità che fosse fuggito con i 20 milioni di euro rubati ai fondi di alcuni suoi clienti. Una tesi alimentata anche dal fatto che l’avvocato aveva lasciato in quell’occasione la moglie incinta e senza spiegazioni. Sybille in seguito ha perduto tutto, il bambino e i suoi averi, fra cui persino la casa. Ora però deve dimostrare la propria innocenza trovando il vero colpevole, sicura di essere innocente e con un misto di rabbia e dolore in corpo. I Commissari Rainer e Tanja tuttavia le stanno con il fiato sul collo, anche se Sybille potrà contare sull’aiuto dell’amica Gabi e del marito di quest’ultima, Ullrich, tra l’altro ex collega di Michael. Quando le ritornerà la memoria su quanto accaduto, capirà infine di trovarsi in un pericolo più grande del previsto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA