Shari Noioso, “Stella”/ Salto di qualità per la finale di Sanremo Giovani (Italia Sì)

- Matteo Fantozzi

Shari Noioso, “Stella”: la splendida ragazza si presenta con una canzone d’amore alla caccia della finalissima di Sanremo Giovani 2020.

Shari 2019 tv 640x300
Shari

Anche Shari Noioso, a Italia Sì, spera di arrivare in finale. La giovane cantante nella data del 30 novembre si è esibita con Stella, nella speranza di raggiungere l’agognato titolo di finalista per Sanremo Giovani. Se riuscirà a fare il salto di qualità e stupire tutti con effetti speciali se lo stanno chiedendo in molti, posto che la giovane cantante brilla di una luce canora molto bella ma acerba, carica di note alte e di tanta emozione. I suoi 16 anni e la sua voce angelica ed emozionante hanno convinto Benji e Fede a sceglierla in featuring nel loro recentissimo singolo dal titolo Sale, in radio dal 4 Ottobre dell’anno in corso. La voce soave, intensa e piena di tensione emotiva di Shari la fa emergere con grande dignità nel parterre degli artisti emergenti. La collaborazione con Benji e Fede potrebbe sembrare un trampolino di lancio facile e dal quale l’artista abbia tratto molto, ma forse non tutti sanno che in realtà Shari aveva già sfoggiato il suo talento partecipando a Tu sì que vales, con una bellissima esibizione al pianoforte. Per quella esibizione aveva scelto un brano non facile e molto impegnativo dal titolo noto con il nome di Sound of Silence, di Simon e Garfunkel. In quella occasione ebbe modo di mostrarsi al grande pubblico e di essere molto apprezzata con il suo inedito Scream, molto seguito anche sui social.

Shari Noioso, “Stella”: una canzone d’amore

Stella di Shari Noioso è una canzone che parla d’amore, di un amore dolce come i suoi anni teneri, di un legame che la fa ancora soffrire benché sia finito. E lei questa fine non pare riesca ad accettarla. E’ ciò che trapela dalla sua dolcezza interpretativa, quello che esprimono i suoi occhi quando canta e forse, nel suo intimo quello che dice anche il suo cuore. Molto scenica la sua esibizione, dal tipico accompagnamento pop moderno che si sviluppa in un’alternanza di strumenti musicali che variano dal piano alle tastiere, dalle note elettroniche alla sua voce che dipinge un lamento d’amore soave, drammatico e talvolta squillante, similare alla forza espressiva di Adele. C’è molta continuità nella sua linea vocale, che però non risulta mai ridondante o faticosa da sentire. Qualcuno potrebbe pensarla come troppo acerba per emergere, eppure Shari di talento ne ha già dimostrato tanto. Dietro alla sua giovane età si nasconde ancora tanta strada da fare, questo è vero, ma le sue esibizioni e tutti i suoi lavori artistici hanno ampiamente dimostrato che si tratta di un artista emergente molto promettente.

Il brano Stella



© RIPRODUZIONE RISERVATA