Sid Haig è morto/ Addio al Capitano Spaulding, il ricordo di Rob Zombie

- Carmine Massimo Balsamo

Sid Haig è morto, lutto nel mondo del cinema americano: l’attore si è spento all’età di 80 anni a causa di un incidente. Ha lavorato con Quentin Tarantino.

sid haig
Sid Haig (Vinyl Rewind)

Rob Zombie, il regista/musicista che probabilmente ha contribuito maggiormente a rendere noto in tutto il mondo il terrificante personaggio interpretato da Sid Haigh, ha ricordato l’amico scomparso con un lungo post sulla sua pagina Facebook. Un post molto commosso, che dimostra quanto fosse affezionato all’attore. Tra le tante cose, dice che non lo vedeva da tempo ma sapeva che combatteva contro la malattia da anni. Vedendo sue foto sui giornali, pensava si fosse rimesso in salute, ma quando ha saputo la scorsa settimana che Sid era stato nuovamente ricoverato, aveva capito che era finita per lui. Ricorda la prima volta che si incontrarono. Erano agli studi cinematografici Universal quando Sid uscì da un camerino vestito con un costume da clown troppo piccolo. Si guardarono e cominciarono a ridere come matti per il suo aspetto ridicolo. Ricorda poi la sua apparizione nel film La casa dei 1000 corpi, forse la più terrificante, dicendo che mentre giravano il film non avevano idea che stavano creando un personaggio unico che avrebbe avuto tanto successo, il Capitano Spaulding: “Il Capitano se ne è andato… ma non lo dimenticheremo mai”, conclude. (Agg. Paolo Vites)

CAPITAN SPAULDING

Sid Haig è morto, addio al Capitano Spaulding de La casa dei 1000 corpi e La casa del diavolo: l’attore è scomparso all’età di 80 anni a causa di un incidente. Noto per essere uno dei caratteristi più in voga negli anni Settanta, basti pensare alle sue interpretazioni in Foxy Brown e in Coffy (entrambi diretti da Jack Hill), Haig nel 1997 è stato scelto da Quentin Tarantino per il film Jackie Brown. Un credit importante per la sua carriera: in quel film infatti viene notato da Rob Zombie, che lo sceglie per i suoi film horror e lo “arruola” per il suo terzo lungometraggio, Halloween – The Beginning. Un legame, quello con la star dell’heavy metal, che gli ha regalato grande notorietà presso il pubblico del genere. E Sid Haig era tornato a vestire i panni del Capitano Spaulding anche nell’ultima fatica di Rob Zombie, 3 from Hell: dopo la recente uscita speciale (16, 17 e 18 settembre), la pellicola verrà proiettata per una quarta e ultima volta lunedì 14 ottobre, in vista di Halloween. Ma Sid Haig, purtroppo, non potrà assistere al successo della sua ultima interpretazione…

SID HAIG E’ MORTO, IL DOLORE DELLA MOGLIE

Sid Haig, che recentemente aveva preso parte all’ottimo Bone Tomahawk di S. Craig Zahler, è stato ricoverato in ospedale lo scorso 6 settembre 2019 in seguito a un incidente: l’attore è caduto mentre si trovava nella sua abitazione e la situazione è precipitata nelle scorse ore. A dare l’annuncio della sua scomparsa è stata la moglie Suzie sui social network: «Era il mio angelo, mio marito, il mio migliore amico e lo sarà per sempre. Adorava la sua famiglia, i suoi amici e i suoi fan. E’ uno choc per tutti noi. Come famiglia, chiediamo rispetto della nostra privacy e tempo per il lutto». «Ci ritroveremo di nuovo, la prossima volta. Ti amo», il dolore della metà di Sid Haig, la cui scomparsa lascia un grande vuoto nel mondo del cinema statunitense: sono già centinaia i messaggi di cordoglio per la sua morte, un attore iconico che da villain è riuscito a entrare nel cuore dei cinefili di tutto il mondo.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA