Silvia Bonolis, la malattia della figlia di Paolo e Sonia Bruganelli/ “È cambiata la mia vita”

- Ilaria Macchi

Silvia Bonolis, la primogenita di Paolo e Sonia Bruganelli, soffre di una malattia che le è stata diagnosticata alla nascita e che le impedisce di essere autonoma nei movimenti.

Sonia Bruganelli 640x300
Sonia Bruganelli (Foto: web)

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli sono riusciti a costituire una famiglia bellissima, composta da tre figli, Silvia, Davide e Adele. La primogenita della coppia è però affetta sin dalla nascita da una grave malattia, che ha finito per mettere a dura prova il loro legame, oltre a fare dubitare l’opinionista del “Grande Fratello Vip di sapere gestire al meglio una situazione così difficile. Ma è stato proprio il loro amore che ha dato la forza a entrambi e che ha permesso alla ragazzina, che oggi ha 18 anni, di poter crescere serenamente.

Subito dopo la nascita la piccola è stata sottoposta a un intervento chirurgico d’urgenza a causa di un problema congenito al cuore che le era stato diagnosticato. È partita così una vera e propria corsa contro il tempo per cercare di aiutarla e ridurre così la possibilità che lei potesse subire danni irreversibili. Oggi fortunatamente la situazione è migliorata, anche se Silvia non riesce ancora a essere del tutto autonoma come le sue coetanee. Il sostegno di mamma e papà è però fondamentale e contribuisce a renderla serena.

La malattia di Silvia Bonolis: il racconto commovente di mamma Sonia Bruganelli

Sonia aveva raccontato a Silvia Toffanin, ospite di ‘Verissimo’, la paura vissuta quando aveva scoperto che la sua bambina dovesse essere operata: “Quel giorno è cambiata completamente la mia vita. L’ultimo mese di gravidanza è stato allucinante e non ho foto di Silvia appena nata perché avevo paura in qualche modo di affezionarmi perché avevo paura di perderla. Le ho fatto le prime foto a quattro mesi”.

Nonostante tutto, non era ancora il momento per mettersi la paura definitivamente alle spalle. La bambina, infatti, ha manifestato altri problemi: “Dopo l’operazione ha avuto un’ipossia cerebrale che le ha comportato dei danni motori. Aveva solo un danno cardiaco che era stato sistemato con l’operazione. Purtroppo l’intervento era talmente complicato che ha avuto un infarto e danni neurologici, per fortuna non cognitivi”.

Ed è proprio per aiutare la figlia nei movimenti che spesso la coppia affitta un jet privato, anche se questa scelta ha spesso comportato critiche da parte degli utenti sui social, che hanno accusato la Bruganelli di ostentare la loro ricchezza.





© RIPRODUZIONE RISERVATA