Silvio Berlusconi, anello al dito/ “Matrimonio con Marta Fascina mi ha dato gioia”

- Davide Giancristofaro Alberti

Silvio Berlusconi in formissima dopo il suo matrimonio con Marta Fascina. In treno, con tanto di anello al dito, ha dichiarato: “Le nozze mi hanno dato gioia ed energia”

silvio berlusconi
Forza Italia: Silvio Berlusconi, Antonio Tajani e Annamaria Bernini (LaPresse)

Silvio Berlusconi, nonostante l’età avanzi e i recenti acciacchi, si sente in forma come non mai, e lo ha spiegato lo stesso Cavaliere. Il leader di Forza Italia è atteso oggi alle ore 17:00 in quel di Roma, per la convention del partito presso l’hotel Parco dei Principi, e per l’occasione ha deciso di recarsi nella capitale tramite un treno veloce, un Frecciarossa. Il viaggio è stato immortalato con le classiche foto di rito da postare sui social e a molti non è sfuggito un particolare inedito, ovvero, un bell’anello al dito anulare, una vera e propria fede.

Berlusconi aveva celebrato lo scorso 19 marzo presso Villa Gernetto in quel di Lesmo, in Brianza, il “non matrimonio” con Marta Fascina, 32enne compagna e deputata di Forza Italia, con tanto di pranzo stellato, 60 invitati fra cui Matteo Salvini, abito e bouquet. E’ stato definito un “non matrimonio” in quanto lo stesso non ha ricadute legali sull’asse ereditario, ma è stato comunque celebrato come se fossero delle vere e proprie nozze. Ieri Silvio Berlusconi è arrivato alla Stazione Termini insieme proprio alla sua “non moglie”, e al suo arrivo ha dichiarato: «Non sono bello come prima e più di prima? – le parole riportate oggi dal Corriere della Sera – sto uno splendore, non si vede?».

SILVIO BERLUSCONI, IL RITORNO SUL PALCO DOPO 31 MESI DI ASSENZA

Ma il perchè tanta euforia? La risposta arriva dalle parole dello stesso ex presidente del consiglio: «Il matrimonio mi ha dato più gioia e più energia. Sono pieno di idee e pronto a riprendermi la scena». Dopo 31 mesi di assenza da un palco politico, il discorso di Silvio Berlusconi è attesissimo, e oggi lo stesso dovrebbe parlare della guerra Russia-Ucraina con protagonista l’amico Vladimir Putin. Fino ad ora il Cav non ha mai citato il presidente russo, e scopriremo se oggi l’ex premier cercherà di dribblare ancora il capo del Cremlino o se lo condannerà apertamente.







© RIPRODUZIONE RISERVATA