Simone Coccia: “Sei ore in treno senza toilette”/ “Mi scappava la cacca ma i bagni..”

- Anna Montesano

Simone Coccia Colaiuta, lungo sfogo su Instagram: “Sei ore in treno senza possibilità di andare alla toilette. Mi scappava la cacca ma…”

Simone Coccia Colaiuta
Simone Coccia Colaiuta

Una particolare disavventura quella che ha visto protagonista in queste ore Simone Coccia Colaiuta. È stato proprio il compagno di Stefania Pezzopane a raccontare quanto gli è accaduto durante un viaggio in treno di circa sei ore e con tre fermate intermedie. Coccia racconta di essersi recato dal capotreno per chiedergli come usufruire della toilette, essendo tutte chiuse, e di aver ricevuto in risposta che lo fossero per motivi di Covid. Simone ha allora risposto “capisco, ho urgenza di una toilette perché mi sta scappando la cacca, come posso fare metto il culo fuori dal finestrino?” E il Capotreno: “guardi, le dico in confidenza che l’unico bagno aperto è quello della prima classe, non dovrei dirglielo, ma vada lì.” Di fronte a questa replica, Coccia ha allora chiesto come fosse possibile una cosa simile.

Simone Coccia: “Prossima volta sul treno col pannolino!”

Simone Coccia svela di aver detto al capotreno “quindi vuol dire che tutti noi che viaggiamo in seconda classe dobbiamo caga*ci addosso e chi sta in prima classe può andare in toilette perché immune dal Covid?” Una domanda lecita alla quale il compagno della Pezzopane non ci svela se ci sia stata o meno una risposta. Dopo aver usufruito del bagno della prima classe, Simone Colaiuta è tornato al suo posto e ha deciso di denunciare l’accaduto con un post su Instagram che ha concluso con una frase tra l’ironico e il sarcastico: “Prossimo viaggio mascherina e pannolino altrimenti il culetto fuori dal finestrino”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Questione Covid. Sei ore di treno con fermate intermedie di 30 secondi, mi reco dal capotreno per chiedergli gentilmente un’informazione: Io: buon pomeriggio signor capotreno, come mai le toilette sono tutte chiuse? Capotreno: per motivi legati al Covid Io: capisco, ho urgenza di una toilette perché mi sta scappando la cacca, come posso fare metto il culo fuori dal finestrino? Capotreno: guardi, le dico in confidenza che l’unico bagno aperto è quello della prima classe, non dovrei dirglielo, ma vada lì. Io: la ringrazio infinitamente, a questo punto anch’io ho da farle una domanda che mi sorge spontanea e che non dovrei, ma devo: quindi vuol dire che tutti noi che viaggiamo in seconda classe dobbiamo cagarci addosso e chi sta in prima classe può andare in toilette perché immune dal Covid? Prossimo viaggio mascherina e pannolino altrimenti il culetto fuori dal finestrino 😂

Un post condiviso da Simone Coccia Colaiuta 🔹 (@simone_coccia_official) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA