Simone Gianlorenzi, marito Stefania Orlando/ “È un uomo d’oro. Mi ha salvato la vita”

- Emanuele Ambrosio

Simone Gianlorenzi è il marito di Stefania Orlando: dopo 11 anni di fidanzamento il matrimonio a luglio 2019. Lei rivela “Non era facile starmi accanto in quei momenti”

stefania orlando margot cane min 640x300
Fonte Instagram

Simone Gianlorenzi è il marito di Stefania Orlando, la conduttrice tornata alla ribalta negli ultimi due anni con la partecipazione prima al Grande Fratello Vip e poi nel varietà Tale e Quale Show. La coppia è felicemente sposata da due anni, anche se in realtà stanno insieme da molto più anni. Dopo 11 anni di fidanzamento, infatti, Stefania e Simone hanno deciso di sposarsi a luglio 2019. Un grande amore quello tra i due che condividono anche la passione per la musica visto che Simone era il chitarrista della sua band “Gli Orlandi Furiosi”. Nonostante tra i due ci siano dieci anni di differenza, Simone e Stefania si amano alla follia e l’hanno dimostrato in diverse occasioni. Proprio la showgirl parlando del marito ha rivelato come si sono conosciuti: “lui era il chitarrista Avevo chiesto al mio ex marito, Andrea, se conosceva una band a Roma e mi ha presentato loro. Io allora avevo un’altra storia e anche Simone. Abbiamo iniziato a lavorare insieme, poi dopo un anno, quando mi ero lasciata, una notte sogno di fare l’amore con lui. Mi sveglio e gli mando un messaggio e lui mi risponde che lo sognava da tempo a occhi aperti”.

Un sogno che si è trasformato in realtà, visto che la coppia dopo il matrimonio finito della Orlando con Andrea Roncato ha cominciato a frequentarsi. Nel 2008 si sono fidanzati fino alla decisione nel 2019 di sposarsi.

Simone Gianlorenzi e Stefania Orlando: un amore a tempo di musica

Simone Gianlorenzi c’è sempre per la moglie Stefania Orlando. In particolare la showgirl ha raccontato un momento molto difficile della sua vita coinciso con la morte di una sua carissima amica Alessandra. Dopo la morte dell’amica, infatti, la Orlando ha pensato anche al suicidio. “Ero diventata ipocondriaca a livelli inimmaginabili, tanto che gli stessi dottori, a un certo punto, ironizzavano sulla mia patologia da trauma” – ha raccontato la conduttrice – “prendevo di tutto, avevo continui attacchi di panico e facevo non so quante analisi e visite mediche alla settimana”.

A starle accanto sempre il marito Simone che l’ha tirata su anche quando tutto andava male. “Non era facile starmi accanto in quei momenti e lui, con tutta la sensibilità del mondo, non mi ha mai giudicata, anzi: mi ha sempre sostenuta. È un uomo d’oro, speciale. Mi ha salvato la vita e mi ha salvato, soprattutto, dai tanti brutti pensieri avuti negli ultimi anni” – ha detto anni dopo la Orlando.



© RIPRODUZIONE RISERVATA