Sinisa Mihajlovic/ “Nove mesi dopo il trapianto, sto meglio di prima”

- Mauro Mantegazza

Sinisa Mihajlovic rassicura tutti sulle sue condizioni di salute: “Nove mesi dopo il trapianto, sto meglio di prima”, ha detto l’allenatore del Bologna.

Mihajlovic Bologna
Probabili formazioni Bologna Roma - Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna (Foto LaPresse)

Sinisa Mihajlovic sta bene: dichiarazioni molto importanti circa le condizioni di salute dell’allenatore del Bologna sono arrivate dallo stesso Sinisa Mihajlovic nel post-partita di Bologna Torino, partita valida per l’ultima giornata del campionato di Serie A, terminata ieri sera 2 agosto con un pareggio per 1-1 allo stadio Dall’Ara. L’allenatore dei rossoblù, colpito dalla leucemia poco più di un anno fa, ha voluto tranquillizzare tutti: “Sono contento perché sto bene, ho fatto esami tre giorni fa ed è tutto perfetto”. Sinisa Mihajlovic dunque sta bene, addirittura anche “meglio di prima”, come ha affermato l’allenatore serbo: “A livello personale, sono contento perché sto bene. Ho fatto esami tre giorni fa ed è tutto perfetto. Sono passati nove mesi dal trapianto e non potevo sperare meglio, non era scontato. Sto meglio di prima”, queste le sue parole nel corso della conferenza stampa nella quale ha fatto il bilancio finale della stagione del Bologna e anche sua a livello personale, perché di certo non è stato un campionato “normale” sotto alcun punto di vista per Mihajlovic e il Bologna.

SINISA MIHAJLOVIC E IL BILANCIO STAGIONALE DEL BOLOGNA

Come bilancio di squadra, Sinisa Mihajlovic ha commentato così il 2019-2020 del Bologna: “Il bilancio è positivo. Dobbiamo pensare che la squadra è rimasta senza allenatore per cinque mesi, e poi è arrivato il lockdown. Abbiamo fatto record di punti e migliorato la stagione scorsa. Si poteva fare meglio, ma era più facile fare peggio. I ragazzi sono stati bravi anche se qualche volta mi sono arrabbiato con loro. Alla fine dei conti con tutto quello che abbiamo passato sono contento”. Archiviato dunque con soddisfazione il campionato ormai finito, Sinisa Mihajlovic ha rivolto anche uno sguardo al futuro, cioè al campionato 2020-2021 e su quali potranno essere le ambizioni del Bologna: “Non posso chiedere alla mia società di spendere i soldi delle big o di chi lotta per l’Europa. Posso chiedere di migliorare la rosa e riempire dove ci mancano giocatori come una prima punta, un difensore centrale, un terzino destro – queste le richieste di mercato di Mihajlovic alla società -. Dobbiamo prendere giocatori giusti e sperare di arrivare al livello delle formazioni migliori. L’anno scorso l’obiettivo era salvezza, quest’anno fare meglio e l’anno prossimo proveremo a fare ancora di più. Ci vuole tempo, pazienza e mezzi, ma sono fiducioso”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA