Smalling ai box per infortunio/ Roma, distorsione al ginocchio: Kumbulla al suo posto

- Davide Giancristofaro Alberti

Niente Roma-Benevento per Smalling: il centrale di difesa inglese dovrà stare fermo ai box per un infortunio al ginocchio

Chris Smalling Roma Inter indicazioni lapresse 2020 640x300
Calciomercato Roma - Chris Smalling, difensore centrale della Roma (Foto LaPresse)

Chris Smalling dovrà rimandare ulteriormente il suo esordio nella stagione 2020-2021. Il centrale di difesa inglese si è infortunato al ginocchio e sarà quindi out per la gara in programma domenica sera, ore 20:45, allo stadio Olimpico, quella fra Roma e Benevento. Stando a quanto riferito dalla redazione di Sky Sport, Chris Smalling svolgerà quest’oggi lavoro individuale, in attesa poi di conoscere notizie più certe in merito al suo infortunio, anche se si parla di una lieve distorsione al ginocchio. La speranza, ovviamente, è che per l’ex Manchester United non possa essere nulla di grave, di modo che lo stesso possa fare ritorno per la sfida contro il Milan di scena lunedì 26 ottobre, se non addirittura per l’esordio in Europa League dei giallorossi contro lo Young Boys, previsto la prossima settimana. Niente secondo esordio romanista quindi per Smalling, che appena rientrato nella capitale, nelle battute conclusive dello scorso calciomercato estivo, aveva esternato tutto il suo amore verso i giallorossi. “Quando sono arrivato la scorsa estate, sebbene fosse con una formula temporanea, ho capito subito che Roma sarebbe stata la mia casa definitiva. Non vedo l’ora di ricominciare, il viaggio continua, buon viaggio!”.

SMALLING, INFORTUNIO E NIENTE ROMA-BENEVENTO: GIA’ SCELTO IL SOSTITUTO

Al posto di Chris Smalling coach Paulo Fonseca punterà sul neo-acquisto Kumbulla, difensore preso dall’Hellas Verona durante la recente sessione di trattative, e che viene dal doppio impegno con la nazionale albanese. Nei piani del tecnico portoghese, Kumbulla sarebbe dovuto rimanere in panca, ma sarà costretto a questo sforzo proprio per sopperire alla mancanza di Chris Smalling. A completare il trio difensivo spazio a Roger Ibanez, sicuro di essere nell’undici titolare, e uno fra Bruno Peres e l’ex Inter Santon, con il primo che appare al momento favorito sul secondo. Il brasiliano, come ricorda il Corriere dello Sport, era infatti rimasto in panchina due weekend fa nella sfida contro l’Udinese, e di conseguenza dovrebbe essersi assicurato un posto fra i partenti anche se Santon non ha affatto sfigurato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA