SNOWDEN, RAI 3/ Il grande ritorno di Oliver Stone (17 novembre)

- Matteo Fantozzi

Snowden in onda su Rai 3 oggi, 17 novembre, dalle ore 21.20. Regia di Oliver Stone, che torna dietro la macchina da presa dopo quattro anni dall’ultima volta.

Snowden 2019 film
Snowden

Snowden, in onda su Rai 3, segna il grande ritorno in sala di Oliver Stone che era rimasto fermo per quattro anni dopo l’uscita nel 2012 de Le Belve. Il regista classe 1946 di New York fin dagli esordi ha spaccato la critica in due tra chi ne esalta le sue opere e chi invece ne critica l’eccessivo uso di sperimentazione. I due film più controversi di Oliver Stone sono di certo Assassini Nati – Natural Born Killers del 1994 e U Turn – Inversione di marcia del 1997. Negli ultimi dieci anni poi Stone aveva deciso di frenare un po’ nella produzione di film, tornando nel 2010 a riprendere un suo vecchio capolavoro Wall Street e girando il secondo capitolo Il denaro non dorme mai. Snowden del 2016 è rimasto il suo ultimo film a oggi. (agg. di Matteo Fantozzi)

Come seguire il film in diretta streaming

Snowden si propone di andare a raccontare una delle persone più influenti della seconda parte del novecento. Paolo D’Agostini de La Repubblica specifica: “Edward Snowden è già un genio informatico quando a 20 anni chiede l’arruolamento nelle forze speciali”. Una storia che viene raccontata tramite un “ritmo incalzante grazie anche all’efficace interpretazione di Joseph Gordon-Levitt, sofferto nello sdoppiamento della personalità”. IlMorandini gli assegna 3 stellette sulle 5 a disposizione: “Ritmo serrato, spettacolare e ben documentato”. Il film è interessante per il pubblico che si aspetta di vivere una serata frenetica, adrenalinica, anche grazie alla presenza di interpreti di grande personalità. Snowden va in onda dalle 21.25 su Rai 3, clicca qui per il trailer, e grazie a Rai Play potremmo seguirlo in diretta streaming cliccando qui. (agg. di Matteo Fantozzi)

Curiosità sul film

Snowden racconta in modo abbastanza fedele la biografia di Edward Snowden, che appare anche nei panni di sè stesso in alcune scene. Snowden si è sempre dichiarato un fedele patriota e ha sempre detto di avere a cuore il proprio Paese. Ha giustificato in diverse interviste le sue denunce pubbliche, percepite da alcuni come un vero e proprio tradimento, con il suo profondo amore per gli Stati Uniti e la sua Costituzione, calpestata secondo lui dalle agenzie governative, che operano spesso in aperta violazione della legge e dei diritti dei propri indagati. Le sue rivelazioni hanno permesso al pubblico di capire quanto spesso sia invasivo il controllo di CIA e NSA non solo sui sospettati di terrorismo e altri crimini, ma su tutti i comuni cittadini americani. Snowden verrà trasmesso da Rai 3 nella prima serata del 17 novembre, alle ore 21.25.

Joseph Gordon-Levit protagonista

Snowden andrà in onda su Rai 3 nella prima serata di oggi, 17 novembre, dalle ore 21.20. Ci troviamo di fronte ad un film thriller del 2016 scritto e diretto da Oliver Stone (Platoon, JFK – Un caso ancora aperto, Assassini nati – Natural born killers) ed interpretato da Joseph Gordon-Levitt (Looper, 10 cose che odio di te, Inception), Shailene Woodley (Colpa delle stelle, la saga di Divergent, Resta con me), Zachary Quinto (Star Trek, le serie tv American horror story e Heroes) e Melissa Leo (Frozen river – Fiume di ghiaccio, The equalizer – Il vendicatore, Prisoners). Il film è basato sul libro The Snowden Files di Luke Harding, che racconta la storia vera di Edward Snowden, tecnico informatico della CIA responsabile di avere diffuso informazioni riservate su alcuni progetti governativi. Lo stesso Snowden appare nella pellicola nei panni di sè stesso nelle ultime scene del film.

Snowden, la trama del film

Ora soffermiamoci sulla trama di Snowden. Hong Kong, 2013. Edward Snowden (Joseph Gordon-Levitt), analista e tecnico informatico della CIA, accetta di incontrare in gran segreto due giornalisti per divulgare alcune informazioni riservate su alcune operazioni illegali svolte dall’NSA. Questi racconta tutta la sua vicenda partendo nel 2004. Edward si è arruolato nell’esercito, ma acausa di un infortunio viene congedato,. Gli viene offerta la possibilità di continuare a lavorare per il Governo entrando nella CIA. Durante l’addestramento scopre dell’esistenza del Foreign Intelligence Surveillance Act, che di fatto permette di sorvegliare ed intercettare liberamente i cittadini americani infrangendo di fatto i loro diritti. In questo periodo conosce su un sito di incontri Lindsay (Shailene Woodley), con cui comincia una relazione. I due si scontrano spesso perchè hanno visioni politiche opposte, ma questo non intacca il loro amore. Nel 2007 il protagonista comincia a mettere seriamente in discussione il suo lavoro, che gli sembra sempre meno etico e moralmente accettabile. Quando i suoi superiori decidono di mettere in atto un piano per incastrare un sospetto pakistano che non riescono a fare confessare, decide di dimettersi. Torna tuttavia a collaborare, nello stesso anno, con l’NSA, per poi passare definitivamente alla CIA.

Il trailer di Snowden



© RIPRODUZIONE RISERVATA