SOCIAL BURGER/ Sondaggio: ecco com’è l’hamburger perfetto per gli italiani

- Emanuela Giacca

Crema cacio e pepe, guanciale croccante, zucchine fritte e hamburger di manzo: è il #socialburger gricia e zucchine creato dagli italiani con Al.ta Cucina per Uber Eats

TheSocialBurgerfeat.Al .taCucina 2020 640x300

È una sorta di hamburger alla gricia con le zucchine (fritte) l’hamburger ideale o #socialburger assemblato dai followers di Al.ta Cucina su Instagram. Al.ta Cucina, community verticale del food che porta nel mondo l’alta cucina italiana, è stata fondata da Alessandro Tartaglia e Simone Mascagni due anni fa ma conta già 4 milioni di utenti e quasi 900.000 followers su Instagram, un potere che ha deciso di usare per immaginare l’hamburger perfetto insieme agli italiani. Lasciando che fossero gli stessi utenti a scegliere – in un sondaggio sulle stories – gli ingredienti da mettere nel burger, poi preparato da Willy’s Burger, a Milano, e portato a casa da Uber Eats (durante la Burger Week promossa dal brand di delivery fra 14 e 20 settembre). Una triangolazione che è servita anche da osservatorio social sulle preferenze degli italiani in fatto di hamburger, con i risultati resi noti in questi giorni.

L’hamburger perfetto per gli italiani: gli ingredienti

È il 1836 quando il primo hamburger spunta su un menu americano, negli anni Ottanta del Novecento diventa popolare anche in Italia grazie all’arrivo dei  fast food, poi il gusto evolve agevolando la proliferazione di hamburgerie gourmet e healthy con opzioni vegetariane e vegane (sebbene il fast food conservi intatto il suo fascino suburbano).

L’osservatorio social sull’hamburger di Al.ta Cucina però vede la promozione di una scelta meno healthy, più gourmet: la carne di manzo raccoglie il 71% delle preferenze lasciando indietro pollo (scelto dal 17% degli utenti), salmone (7%) e burger vegano (solo il 5%). Il guanciale (44%) vince su speck (42%) e prosciutto crudo (14%).

Il pane tradizionale da hamburger (75%) continua a essere preferito alle alternative preparate con carbone vegetale (13%), barbabietola (5%) e spinaci (7%), mentre per il topping green non c’è niente da fare: zucchina fritta (44%) straccia funghi alla piastra (22%), jalapenos (solo il 5%) e persino la cipolla (29%); affiancandosi a un’altra scelta integralmente italiana, la salsa cacio e pepe, che con uno schiacciante 85% adombra cheddar (23%), emmental (9%) e  fromage (5%). Base americana (pane classico e burger di manzo), topping 100% italiani  (salsa cacio e pepe, listarelle di guanciale croccante e zucchine fritte): questo l’hamburger perfetto secondo gli italiani che hanno assemblato il #socialburger di Al.ta Cucina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA