Sondaggi politici/ Ddl Zan piace al 62%, consenso ampio tra elettori Pd-M5s

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici, i dati di Demos sul ddl Zan: a favore della legge contro la transfobia soprattutto i più giovani (77 per cento)

sondaggi politici
Ddl Zan, manifestazione Sentinelli Milano (LaPresse, 2021)

Dopo aver analizzato le intenzioni di voto, è tempo di passare ai sondaggi politici su uno dei dossier più caldi del momento: parliamo del ddl Zan, in discussione in questi giorni al Senato. Il Pd tira dritto e non apre al dialogo con Lega e Centrodestra, nonostante la mediazione di Italia Viva e di altri esponenti di sinistra. Ma cosa ne pensano gli italiani?

I sondaggi politici di Demos per Repubblica rispondono a questo quesito: il ddl Zan è approvato dal 62% degli intervistati, poco meno dei due terzi. Di parere contrario il 24%: la distanza tra i due orientamenti, seppur limata nel corso delle ultime settimane, resta ancora parecchio ampia, circa 40 punti percentuali.

SONDAGGI POLITICI: I DATI SUL DDL ZAN

Passiamo adesso ai sondaggi politici sul ddl Zan legati all’orientamento degli elettori dei vari partiti. Consenso ampio tra i sostenitori di Partito Democratico e Movimento 5 Stelle, anche se in calo rispetto a due mesi fa: entrambi all’81%. Grande equilibrio tra gli elettori di Lega e Forza Italia: favorevoli il 51% degli elettori del Carroccio e il 49% degli elettori azzurri. Tra gli elettori di Fratelli d’Italia, invece, il consenso è al 44%. I sondaggi politici di Demos per Repubblica segnalano grande sostegno al ddl Zan soprattutto tra le fasce d’età più giovani: 77% tra i 18 e i 29 anni, 70% tra i 30 e i 44 anni e 62% tra i 45 e i 54 anni. Più basso, ma pur sempre con maggioranza a favore, tra i 55 e i 64 anni (57%) e tra gli over 65 anni (54%).



© RIPRODUZIONE RISERVATA