Sondaggi politici Elezioni/ FdI 24% Lega 13% Azione 2%: Centrodestra trionfo collegi

- Niccolò Magnani

I sondaggi politici e gli scenari verso le Elezioni 2022: FdI al 24%, Lega 13%, FI al 11%. Centrodestra vincente nei collegi attorno al 49%: Pd ‘spera’ nel Terzo Polo

sondaggi politici
Centrodestra: Giorgia Meloni e Matteo Salvini (LaPresse, 2022)

SONDAGGI POLITICI TECNÈ: INTENZIONI DI VOTO ALLA CAMERA E AL SENATO CON FDI IN TESTA

Nel giorno in cui vengono registrati al Viminale i simboli dei partiti che concorreranno alle prossime Elezioni 2022, gli ultimi sondaggi politici dopo la svolta del Terzo Polo centrista vedono ancora in difficoltà il partito di Carlo Calenda che non raggiunge il 2%, così come invece in testa prosegue l’ottimo andamento elettorale di Fratelli d’Italia. I sondaggi realizzati da Tecné tra il 10 e l’11 agosto mostrano il partito di Giorgia Meloni ancora in testa sia alla Camera che al Senato nei collegi plurinominali (24,2% e 24,3%), seguito dal Pd di Letta (con Art.1-Demos-PSI) al 23,8% e 23,9%. Al terzo posto nei sondaggi politici Tecné troviamo la Lega di Salvini (13% Camera, 13,1% Senato) che stacca ancora il M5s di Conte, in calo al 9,8% e 9,7%.

Il vero balzo in avanti, secondo i dati Tecné, lo compie Forza Italia che si posiziona secondo gli ultimi consensi nazionali al 11,4% peri i collegi della Camera e 11,3% al Senato, dove tra l’altro si candiderà Silvio Berlusconi. Chiudono i sondaggi politici con l’alleanza Sinistra Italiana-Verdi al 3,8% e 3,7%, mentre Più Europa orfana di Calenda non va oltre il 3% alla Camera e Senato. Azione crolla all’1,9% in entrambe le Camere, mentre Italia Viva di Renzi – nuovo alleato nel Terzo Polo siglato ieri – ottiene il 2,8%, appena davanti a Paragone con ItalExit al 2,6%.

COLLEGI E COALIZIONI: I SONDAGGI POLITICI VERSO LE ELEZIONI 2022

Per la particolare composizione del sistema elettorale vigente alle prossime Elezioni 2022 (il Rosatellum-bis), i sondaggi politici di Tecné sui collegi uninominali – un terzo di quelli totali di Camera e Senato – danno una situazione ancora largamente favorevole al Centrodestra compatto e formato dalle 4 liste Lega, FdI, Forza Italia e Noi Moderati (Lupi-NcI, Toti-IaC, Cesa-Udc, Brugnaro-CI). La coalizione a “guida” Meloni al momento vola al 49,7% di consensi alla Camera, 49,8% per il Senato: nettamente staccati i rivali diretti, ovvero il Centrosinistra di “Italia Democratica e Progressista”: per il “campo largo di Letta” che comprende i blocchi Pd-Art1-Demos, SinistraItalia-Verdi, PiùEuropa il dato per i collegi uninominali è 30,6% alla Camera e al Senato.

Il M5s in corsa solitaria non va oltre il 9,8% alla Camera e 9,7% al Senato, mentre il Terzo Polo appena nato (Iv-Azione-Pizzarotti) non andrebbe oltre il 4,7% attualmente: tutti gli altri partiti che oggi presenteranno il simbolo al Viminale, messi assieme, non danno più del 5,2% di consensi su scala nazionale. Secondo gli ultimi sondaggi politici in collaborazione tra YouTrend e Istituto Cattaneo, la crescita progressiva del Terzo Polo potrebbe erodere qualche collegio soprattutto al Centrodestra: fondandosi sui dati elettorali dell’ultima Supermedia dei sondaggi Quorum-YouTrend, emerge come lo scenario attuale per i collegi uninominali alla Camera prevede 114 seggi pronti con tendenza Centrodestra, pronti a calare a 100 se il Terzo Polo superasse il 10% alle Elezioni 2022. 6 andrebbero al Centrosinistra, ma salirebbero a 9 qualora il Terzo Polo appunto togliesse margine al Centrodestra: 25-26 invece i collegi contendibili e al momento non pronosticatili dagli attuali sondaggi. Al Senato lo scenario è simile: 57 collegi uninominali al Centrodestra, 49 se col Terzo Polo al 10%; 2 per il Centrosinistra, 3 con Iv-Azione in forze, tra i 13 e i 19 i collegi contendibili.







© RIPRODUZIONE RISERVATA