Sondaggi politici/ FdI 22%, Pd staccato dell’1,5%. 45% contro invio armi all’Ucraina

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, i dati di Emg per Cartabianca: per il 45% la soluzione diplomatica è possibile ma in tempi lunghi

sondaggi politici
Immagine di repertorio (LaPresse, 2022)

Dopo aver analizzato i dati di Swg, è tempo di andare a scoprire i nuovi sondaggi politici di Emg per Cartabianca. L’istituto di Fabrizio Masia ha fatto il punto della situazione sulle intenzioni di voto degli italiani e in vetta alla classifica troviamo ancora Fratelli d’Italia: il partito di Giorgia Meloni si attesta al 22%. Distanza di sicurezza dal Partito Democratico: i dem di Enrico Letta sono quotati al 20,5%.

I sondaggi politici di Emg segnalano la Lega sotto il 16%: il Carroccio di Matteo Salvini è dato al 15,9%. Il Movimento 5 Stelle di Giuseppe Conte non se la passa meglio: i pentastellati sono al 13,3%. Forza Italia di Silvio Berlusconi è stimato al 7,8%, mentre la federazione Azione/+Europa è data al 4,8%. Subito dietro troviamo Italia Viva di Matteo Renzi al 3,6%, Italexit con Paragone al 2,4% e Sinistra Italiana al 2,2%. Infine, in fondo alla classifica troviamo Europa Verde al 2%, Noi con l’Italia all’1,8%, Articolo 1-MDP all’1,4% e Italia al centro di Toti all’1,3%. La percentuale di indecisi e astenuti si attesta al 39,9%.

SONDAGGI POLITICI: I DATI DI EMG

Passiamo adesso ai sondaggi politici di Emg legati alla crisi in Ucraina. L’istituto ha chiesto agli italiani un giudizio sull’invio di armi a Kiev: il 45% degli intervistati è contrario, mentre il 30% è favorevole. Il restante 25% ha preferito non rispondere al quesito. Per quanto riguarda le ipotesi di pace, per il 45% una soluzione diplomatica è possibile in tempi lunghi, mentre per il 17% è possibile anche in tempi brevi. Per il 16% è semplicemente impossibile, mentre il 22% non sa o non indica. I sondaggi politici di Emg hanno poi valutato l’opinione degli italiani sull’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato: per il 36% è giusto e deve avvenire il prima possibile, mentre per il 25% è corretto ma non deve avvenire in questo momento. Per il 16% è sbagliato, perché può creare ulteriore tensione. Il restante 23% non ha risposto.







© RIPRODUZIONE RISERVATA