Sondaggi politici/ Lega al 22,2%, Pd e FdI divisi da 0,1%. Draghi, fiducia al 56,5%

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto, i dati di Termometro Politico: più di un italiano su due chiede rapporti meno stretti con la Cina

sondaggi politici
Mario Draghi (LaPresse, 2021)

I rapporti internazionali e le intenzioni di voto al centro dei sondaggi politici di Termometro Politico. Negli ultimi giorni si è riacceso il dibattito sui rapporti con la Cina, in particolare dopo il G7 e il vertice Nato, ma cosa ne pensano gli italiani? Il 55,7% vorrebbe rapporti meno stretti con Pechino, mentre il 27,4% non invoca cambiamenti. Per l’11,6%, invece, dovrebbero essere più stretti. Il 5,3% non ha risposto.

I sondaggi politici di TP hanno poi analizzato un altro aspetto: con quali partner stranieri l’Italia dovrebbe avere più stretti? La maggioranza, il 41,6%, si è schierato al fianco degli altri Paesi Ue. Per il 25,2% con gli Stati Uniti d’America, mentre per il 23,9% con la Russia. Decisamente staccata la Cina, al 4,2%.

SONDAGGI POLITICI: INTENZIONI DI VOTO E DRAGHI

Passiamo adesso ai sondaggi politici sul premier Draghi, che deve fare i conti con un lieve calo nel gradimento: il 56,5% ha fiducia nei confronti del primo ministro, per la precisione il 21,9% molta e il 34,6% abbastanza. Il 42,5% è di parere opposto: il 22% ha poca fiducia, il 20,5% nessuna. Passiamo adesso alle intenzioni di voto degli italiani: in testa alla classifica troviamo la Lega con il 22,2%, seguita da Partito Democratico e Fratelli d’Italia, rispettivamente al 19,6% e al 19,5%. Il Movimento 5 Stelle non va oltre il 15,8%, mentre Forza Italia si attesta al 6,4%. Tra i partiti minori di Centrosinistra troviamo Azione di Carlo Calenda al 3%, Sinistra Italiana al 2,9% e Italia Viva di Matteo Renzi al 2,8%. +Europa è quotato all’1,8%, mentre i Verdi sono all’1,4%. In fondo alla classifica troviamo il Pc all’1%.



© RIPRODUZIONE RISERVATA