Sondaggi politici/ Lega al 23,3%, Pd segue al 19,8%. 50,8% si fida di Draghi

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto: FdI supera quota 19% e si avvicina al Pd. Forza Italia scende al 5,9%, male Italia Viva

sondaggi politici
Mario Draghi in Parlamento (LaPresse, 2021)

Letta e Meloni mettono nel mirino Salvini: questo un primo bilancio dei sondaggi politici di Termometro Politico. La Lega si conferma ancora una volta primo partito d’Italia, ma deve fare i conti con un calo: oggi il Carroccio si attesta al 23,3%. Come dicevamo, buone notizie per il Partito Democratico: i dem di Enrico Letta guadagnano terreno e sono quotati al 19,8%.

Percorso di crescita anche per Fratelli d’Italia, che sfonda quota 19% e si porta per la precisione al 19,1%. Piccolo balzo in avanti anche per il Movimento 5 Stelle: i grillini sono al 15,9%. In calo Forza Italia: gli azzurri di Silvio Berlusconi scendono al 5,9%. Tra i partiti minori di Centrosinistra troviamo Azione di Calenda al 3,2% e, sotto il 3%, La Sinistra (2,8%), Italia Viva (2,7%), +Europa (1,3%), Verdi (1,3%) e Partito Comunista (1%).

SONDAGGI POLITICI: I DATI DI TERMOMETRO POLITICO

Archiviate le intenzioni di voto, proseguiamo il nostro viaggio nei sondaggi politici di TP e andiamo a scoprire i dati sul premier Draghi: il 50,8% ha fiducia nel primo ministro, per l’esattezza il 16,5% molta e il 34,3% abbastanza. Di parere diverso il 47,4%: il 24,7% ha poca fiducia, il 22,7% nessuna. Poi i dati sul governo: per il 29,7% l’esecutivo Draghi sta agendo meglio del governo Conte, mentre per il 22,8% peggio. Per il 7,4% bene come il Conte II, mentre per il 21,3% male come il Conte II. Per il 18,1% è invece troppo presto per dare un giudizio. Infine, i sondaggi politici sulle proteste di ristoratori e commercianti: il 35% è con loro a prescindere da coloro con cui svolgono le manifestazioni e dalle modalità, mentre il 28,2% è con loro ma non dovrebbero accompagnarsi a no vax, no max e destra radicale. Il 27,2% è d’accordo se chiedono più sostegni, ma non se vogliono riaperture e manifestano con no vax, no max e destra radicale. Infine, l’8% non approva le loro manifestazioni in ogni caso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA