Sondaggi politici/ Lega al 24,2%, Pd in pressing. Per 49,4% lockdown necessario

- Carmine Massimo Balsamo

Sondaggi politici e intenzioni di voto: Lega e Partito Democratico divisi da poco più di 3 punti percentuali. FdI tallona il Movimento 5 Stelle.

sondaggi politici
Matteo Salvini, Lega (LaPresse, 2020)

Dopo aver analizzato le intenzioni di voto dell’istituto Quorum, passiamo ai sondaggi politici di Demopolis. Anche in questo caso la Lega si conferma come primo partito del Paese: Carroccio al 24,2%, in calo dell’1,2% rispetto alla precedente rilevazione. E il divario con il Partito Democratico diminuisce: i dem perdono lo 0,3% e si attestano al 20,8%, poco più di tre punti percentuali di differenza. Al terzo posto per Demopolis troviamo il Movimento 5 Stelle: i pentastellati sono quotati al 15,2% – in calo di un punto percentuale – mentre Fratelli d’Italia resta stabile al 15%. Non arrivano delle buone notizie per Forza Italia: gli azzurri di Silvio Berlusconi perdono lo 0,5% e scendono al 6%. Sorride La Sinistra – Leu, che passa dal 3,5$ al 3,5%, mentre Italia Viva è in calo: il partito di Renzi è quotato al 3%. Infine, troviamo Azione di Carlo Calenda al 2,8%. Le altre liste sono date sotto il 2%.

SONDAGGI POLITICI: LOCKDOWN NECESSARIO PER 1 ITALIANO SU 1

Passiamo adesso ai sondaggi politici di Euromedia Research per Porta a Porta, che hanno fatto il punto della situazione sull’emergenza coronavirus. Negli ultimi giorni, soprattutto dopo il nuovo Dpcm del premier Conte, si è parlato di un possibile nuovo lockdown nazionale, ma quanti italiani sarebbero d’accordo: i dati dell’istituto di Alessandra Ghisleri rivela che 1 italiano su 2 è a favore di una nuova chiusura totale, per la precisione il 49,4%. Entrando nel dettaglio, il 29,3% ritiene necessario un nuovo lockdown di 2-3 settimane, mentre il 20,1% una chiusura totale di 2 mesi, esattamente come in primavera. Per il 32,1% sono invece sufficienti le restrizioni attuali. Infine, il 18,5% ha preferito non rispondere. Non c’è grande fiducia nell’operato del governo: secondo i sondaggi politici, per il 59,1% le nuove restrizioni imposte non riusciranno a contenere la crescita dei contagi, mentre il 26,9% ritiene che le misure avranno efficacia nel contrasto alla pandemia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA